Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To keep track of most cited articles…

PEP-Web Tip of the Day

You can always keep track of the Most Cited Journal Articles on PEP Web by checking the PEP Section found on the homepage.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Kaës, R. (2002). Polifonia e interdiscorsività nel processo associativo. Rivista Psicoanal., 48(2):301-323.

(2002). Rivista di Psicoanalisi, 48(2):301-323

Polifonia e interdiscorsività nel processo associativo

René Kaës

Il mio intento, in questo articolo, è quello di confrontare il processo associativo e il lavoro delle libere associazioni in due situazioni psicoanalitiche, diverse per organizzazione interna ed obiettivo specifico: la situazione principe e paradigmatica della cura cosiddetta “individuale” e quella del gruppo a setting psicoanalitico, costituitasi molto tempo dopo. La tesi secondo cui il gruppo a setting psicoanalitico è una situazione psicoanalitica solleva immediatamente l'interrogativo: come sostenere questa tesi? È quindi necessario fornire alcuni elementi di risposta prima di specificare la prospettiva che propongo introducendo nell'analisi del processo associativo e del lavoro delle associazioni due concetti operazionali tratti dalla linguistica dialogica: il concetto di polifonia, mutuato dai lavori di Bachtin-Volo?inov, e il concetto di interdiscorsività che ne deriva e i cui contenuti sono stati evidenziati, in Francia, dai lavori di O. Ducrot. Fornirò pertanto alcune precisazioni su questi concetti e sulla loro integrazione nel campo della psicoanalisi.

Poiché i concetti di polifonia e di interdiscorsività, nelle mie ricerche sul processo associativo, inizialmente hanno assunto interesse e senso nella situazione psicoanalitica di gruppo, inizierò con una breve descrizione del mio modo di concepire quest'ultima. Ma per descrivere correttamente ciò che autorizza a parlare di una situazione psicoanalitica di gruppo, occorre affrontare una serie di interrogativi che ci costringono a risalire alla questione decisiva degli enunciati costitutivi del campo della stessa psicoanalisi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.