Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine your search with the author’s first initial…

PEP-Web Tip of the Day

If you get a large number of results after searching for an article by a specific author, you can refine your search by adding the author’s first initial. For example, try writing “Freud, S.” in the Author box of the Search Tool.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Ferro, A. (2003). Riflessioni a partire dall'articolo di Enrico Mangini: tra verità e libertà.. Rivista Psicoanal., 49(3):597-602.

(2003). Rivista di Psicoanalisi, 49(3):597-602

Riflessioni a partire dall'articolo di Enrico Mangini: tra verità e libertà.

Antonino Ferro

Trovo molto interessante l'iniziativa della rivista di proporre dei commenti da altri punti di vista a un lavoro significativo di un collega che generosamente si offre a un dibattito aperto per cui esprimo la mia gratitudine sia alla rivista sia ad Enrico Mangini.

Il lavoro di E. Mangini è estremamente denso e affronta molti nodi caldi e talvolta roventi della psicoanalisi attuale. L'Autore procede con profonda conoscenza teorica dei temi trattati e indica un proprio punto di vista forte e coerente. Dopo un attimo di incertezza ho preferito partire dal bel materiale clinico del caso di Vera utilizzandolo come occasione per esprimere i miei punti di vista. Non si tratta assolutamente di un lavoro di supervisione (che non avrebbe senso e che sarebbe impossibile mancando le sedute nel dettaglio), ma di un modo di esprimere il mio approccio teorico attraverso un gioco psicoanalitico basato sul testo proposto.

Vera - la paziente di cui ci parla Mangini - mostra sentimenti di “disorientamento” e di inibizione - paura rispetto all'esame, sia nell'essere esaminata sia nell'esaminare. Sin dall'inizio parla di un trauma sessuale infantile “a quattro anni un amico dei genitori … si è spogliato … non ricordo cosa ha fatto”. Questa presenza diviene così un personaggio dell'analisi (Ferro, 1992, 200 b).

Un problema non da poco è come considerare questo personaggio, se da un solo punto di vista o da vari possibili punti di vista: è un personaggio, un fatto della storia? Probabilmente si. È un personaggio del mondo interno? Probabilmente sì.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.