Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use Pocket to save bookmarks to PEP-Web articles…

PEP-Web Tip of the Day

Pocket (formerly “Read-it-later”) is an excellent third-party plugin to browsers for saving bookmarks to PEP-Web pages, and categorizing them with tags.

To save a bookmark to a PEP-Web Article:

  • Use the plugin to “Save to Pocket”
  • The article referential information is stored in Pocket, but not the content. Basically, it is a Bookmark only system.
  • You can add tags to categorize the bookmark to the article or book section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2003). Introduzione. Rivista Psicoanal., 49(4):731-732.

(2003). Rivista di Psicoanalisi, 49(4):731-732

L'ANALISTA IN PERSONA

Introduzione

La decisione di dedicare uno spazio particolare nella Rivista di Psicoanalisi al ruolo della persona dell'analista nella cura analitica è nata in occasione del Convegno FEP di Sorrento dell'aprile 2003. Il Convegno aveva infatti come tema di sfondo proprio questo argomento.

Si è ritenuto che, al di là dell'occasione pubblica d'incontro, la centralità del tema “la persona dell'analista” nel dibattito psicoanalitico attuale meritasse, sul piano scientifico, una messa a fuoco significativa. La nostra Rivistaavrebbe potuto offrirsi come luogo per iniziare e possibilmente approfondire ulteriormente tale focalizzazione.

A questo scopo è stato chiesto ad alcuni psicoanalisti presenti o iscritti al Convegno di Sorrento di farci pervenire liberamente un loro punto di vista sull'argomento.

I vari e molto differenti contributi che abbiamo ricevuto ci hanno vieppiù convinti che la “persona” dell'analista all'interno della cura analitica è un'istanza tutta da definire. Tanto più quanto con particolare accentuazione si parla nell'attuale dibattito scientifico psicoanalitico del ruolo rivestito dalla persona dell'analista nel “processo analitico”, nell'“interazione con il paziente”, nella “relazione d'analisi”, nel “campo bipersonale”,

Già l'uso di questa differente terminologia la dice lunga sulle possibili diverse sfaccettature in cui l'analista in quanto “persona” è visto e teorizzato. Anche se, al di là delle singole opinioni e referenzialità teorico — cliniche, possiamo forse ritenere che lo sforzo concettuale ed elaborativo sia comune al considerare la persona dell'analista come un fulcro importante del divenire della cura analitica e un garante significativo degli interessi propri del benessere di ogni singolo paziente, anch'egli “persona”.

Oltre ai contributi provenienti dai partecipanti al Convegno di Sorrento, appare in questa sezione anche un lavoro di Davide Lopez, a cui abbiamo creduto opportuno richiedere un suo personale lavoro. Infatti il dr. Lopez è stato senza dubbio l'analista italiano che, nel panorama italiano e internazionale, si è più occupato, da anni, del concetto di analista—persona. Per esporre il suo pensiero il dr.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.