Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To turn on (or off) thumbnails in the list of videos….

PEP-Web Tip of the Day

To visualize a snapshot of a Video in PEP Web, simply turn on the Preview feature located above the results list of the Videos Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Marion, P. (2006). L'interpretazione prima dell'interpretazione. Rivista Psicoanal., 52(1):35-53.

(2006). Rivista di Psicoanalisi, 52(1):35-53

L'interpretazione prima dell'interpretazione

Paola Marion

L'effetto traumatico di un evento reale che si colloca al di fuori della possibile area di controllo del soggetto, il suo impatto sull'organizzazione interna dei processi psichici e i problemi che pone la sua elaborazione e interpretazione in ambito analitico, costituiscono l'oggetto di riflessione di questo lavoro. Il trauma risulta tale proprio perché, di fronte a un'esperienza che oltrepassa la capacità del soggetto di darle senso e di integrarla nella propria realtà psichica, vengono messi in atto processi di diniego che si riflettono sulla realtà psichica stessa. Quando qualcosa di violentemente traumatico è accaduto, qualcosa che non ha potuto trovare né contenimento significativo nella relazione, né rappresentazione e che si manifesta con una sorta «di estraneità del sé a se stesso» (Bonaminio e Di Renzo, 2000, 3), non solo la capacità dello psichismo di percepire, contenere, raffigurare e investire l'esperienza è compromessa in modo radicale, ma risulta violata la sua stessa strutturazione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.