Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search only within a publication time period…

PEP-Web Tip of the Day

Looking for articles in a specific time period? You can refine your search by using the Year feature in the Search Section. This tool could be useful for studying the impact of historical events on psychoanalytic theories.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Musella, R. (2007). Paolo Cotrufo (2005) Anoressia del sessuale femminile: Dal caos alla costituzione del limite Milano, Franco Angeli, 143 pagine, euro 16,00. Rivista Psicoanal., 53(1):227-230.
    

(2007). Rivista di Psicoanalisi, 53(1):227-230

LETTERE

Paolo Cotrufo (2005) Anoressia del sessuale femminile: Dal caos alla costituzione del limite Milano, Franco Angeli, 143 pagine, euro 16,00

Roberto Musella

Il libro di Paolo Cotrufo è intelligente ed interessante, sviluppato su una base teorica di dichiarata ispirazione laplanchiana, si propone di inquadrare l'anoressia coerentemente con la teoria della seduzione generalizzata di Laplanche (1987a) e gli studi post-freudiani sulla sessualità femminile. I punti trattati nel testo sono: la questione diagnostica, gli aspetti storici e socioculturali dell'anoressia, la metapsicologia della pulsione e la metapsicologia del femminile.

Riguardo alla diagnosi, l'Autore, dapprima ricorda che per molti illustri studiosi, tra cui Freud, Binswanger, Kraepelin e Bleuler, l'anoressia è espressione sintomatica di svariati quadri psicopatologici (in primis della melanconia), quindi, differenziandosi dai suddetti autori, Cotrufo rivendica per l'anoressia un'entità psicopatologica a sé stante. L'anoressia, afferma l'autore, è una patologia narcisistica e del limite in cui il pulsionale distruttivo e debordante mina l'Io, strutturalmente fragile, come nei casi limite, nei disturbi di personalità e negli attacchi di panico. Egli inoltre ci tiene a raggruppare nello stesso contenitore psicopatologico dell'anoressia, la bulimia e l'obesità.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.