Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use Evernote for note taking…

PEP-Web Tip of the Day

Evernote is a general note taking application that integrates with your browser. You can use it to save entire articles, bookmark articles, take notes, and more. It comes in both a free version which has limited synchronization capabilities, and also a subscription version, which raises that limit. You can download Evernote for your computer here. It can be used online, and there’s an app for it as well.

Some of the things you can do with Evernote:

  • Save search-result lists
  • Save complete articles
  • Save bookmarks to articles

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Pagnoni, A. (2007). Silvia Vegetti Finzi (2005) Quando i genitori si dividono. Le emozioni dei figli Milano, Mondadori, 331 pagine, Euro 18,00.. Rivista Psicoanal., 53(1):234-239.

(2007). Rivista di Psicoanalisi, 53(1):234-239

Silvia Vegetti Finzi (2005) Quando i genitori si dividono. Le emozioni dei figli Milano, Mondadori, 331 pagine, Euro 18,00.

Review by:
Adriana Pagnoni

Quando ho visto il nuovo titolo «Vegetti» in libreria mi son detta: «Beh, ormai cosa vuoi! Dopo più di trent'anni dalla legge sul divorzio dovremmo parlare di nipoti dei divorziati noi testimoni della «cultura della separazione». Alla separazione ci siamo abituati! Meglio sarebbe dire che ci stiamo adattando. Sì, ma vediamo come.

Il libro è dedicato all'«ascolto dei figli» e parte dallo spoglio di 150 lettere inviate al settimanale Donna moderna che nel 2003 aveva pubblicato l'invito rivolto dalla nostra scrittrice ai figli dei separati a raccontare le proprie storie spesso destinate al silenzio. Nel percorso non accade di imbattersi in storie la cui straordinarietà crei sussulti. No! Ma il percorso mostra come si insinuino, nel bene o nel male, i pericolosi, subdoli quanto mai, schemi dell'ovvio capaci di resistere anche al viaggio psicoanalitico.

Nel capitolo che considererei introduttivo, non tanto perché è il primo ma perché anticipa il senso del lavoro svolto si legge: «Tutto però, nella nostra società, congiura per anestetizzare le esperienze, perché si passi indenni attraverso le prove che la vita ci pone. L'estremo addomesticamento dell'uomo comporta, non solo che egli non soffra, ma che neghi persino l'esistenza della sofferenza» (7). Questa frase — tragica — risuona nel racconto anche se raccontato, a volte, addirittura in veloce maniera fotografica.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.