Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save a shortcut to an article to your desktop…

PEP-Web Tip of the Day

The way you save a shortcut to an article on your desktop depends on what internet browser (and device) you are using.

  • Safari
  • Chrome
  • Internet Explorer
  • Opera

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bonasia, E. (2007). Freud e il Braghettone: dove è finita la psicosessualità?. Rivista Psicoanal., 53(2):331-350.

(2007). Rivista di Psicoanalisi, 53(2):331-350

Freud e il Braghettone: dove è finita la psicosessualità?

Emanuele Bonasia

Il fantasma del Braghettone si aggira insidioso nelle nostre attuali teorie psicoanalitiche e nelle teorie, quelle sperimentali incluse, dello sviluppo infantile. Quello di Braghettone fu il soprannome che si guadagnò il pittore Daniele Ricciarelli da Volterra (1509-1566) quando, per ordine del Concilio di Trento, fu incaricato da Pio IV di ricoprire con drappeggi le «indecenti» nudità dei personaggi che Michelangelo aveva avuto l'ardire di raffigurare nel Giudizio Universale.

La ricerca contemporanea sull'infanzia ha fatto indossare al bambino «psicosessuale» di Freud i braghettoni di circostanza e di mutandoni si è rivestita anche la clinica attuale: infatti nei resoconti clinici quasi mai sono riportate transazioni di natura sessuale fra terapeuta e paziente.

Green (1995) sottolinea la progressiva desessualizzazione delle teorie analitiche col conseguente ritorno di una sorta di puritanesimo in psicoanalisi ed anche Barale e Ferruta (1997) si interrogano sulla lacerazione del concetto di psicosessualità.

Mi sembra di poter condividere queste considerazioni con la specificazione che le teorie relazionali tendono in genere a mettere in mora il corpo, nella duplice valenza di fonte di piacere sessuale e sensuale e fonte di dolore e sofferenza.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.