Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To download the bibliographic list of all PEP-Web content…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that you can download a bibliography of all content available on PEP Web to import to Endnote, Refer, or other bibliography manager? Just click on the link found at the bottom of the webpage. You can import into any UTF-8 (Unicode) compatible software which can import data in “Refer” format. You can get a free trial of one such program, Endnote, by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Pontalis, J. (2009). Introduzione alla teoria freudiana della rimozione. Rivista Psicoanal., 55(2):375-392.
    

(2009). Rivista di Psicoanalisi, 55(2):375-392

Introduzione alla teoria freudiana della rimozione

J.-B. Pontalis

Traduzione di
Alberto Luchetti

Vi sono molti modi per introdurre alla teoria freudiana della rimozione, questo concetto relativamente al quale — bisogna subito sottolinearlo — Freud dichiara senza esitazione, fin dalle prime righe del saggio ad esso dedicato, che «il concetto di rimozione non poteva essere formulato prima dell'avvento degli studi psicoanalitici» (Freud, 1915a, 36). Il modo senza dubbio più sicuro sarebbe seguire, riprendere l'argomentazione di questo articolo del 1915, tanto più che è raro, e ha da solo valore indicativo, il fatto che Freud affronti per così dire direttamente una nozione coestensiva alla psicoanalisi, collocandosi come fuori del tempo e della sua ricerca, fuori dei momenti contingenti della sua evoluzione: per esempio, non abbiamo niente di simile per il complesso di Edipo o la sublimazione. Mentre invece «pulsione», «inconscio», «rimozione» sono onorate come conviene. Eppure — ammettiamolo di sfuggita — solo la pulsione è qualificata come Grundbegriff, concetto fondamentale. Sceglierò

Il testo qui proposto è la riproduzione in extenso di una relazione finora inedita, tenuta nel dicembre 1967 nel quadro di un «Seminario di introduzione alla clinica psicoanalitica» organizzato da Roger Zagdoun al Cercle d'études psychiatriques che Georges Daumézon e Henri Ey dirigevano a Sainte-Anne.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.