Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly return from a journal’s Table of Contents to the Table of Volumes…

PEP-Web Tip of the Day

You can return with one click from a journal’s Table of Contents (TOC) to the Table of Volumes simply by clicking on “Volume n” at the top of the TOC (where n is the volume number).

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Golinelli, P. (2010). La metamorfosi dei generi in Parla con lei di Pedro Almodòvar: Il confine sottile tra violazione e compenetrazione. Rivista Psicoanal., 56(1):153-165.
    

(2010). Rivista di Psicoanalisi, 56(1):153-165

PSICOANALISI E ARTI

La metamorfosi dei generi in Parla con lei di Pedro Almodòvar: Il confine sottile tra violazione e compenetrazione Language Translation

Paola Golinelli

Il tema delle differenze di genere nella relazione analitica ha spesso trovato un limite alla pensabilità in due modalità estreme: quella dell' effrazione dei confini del setting nella coppia analista-uomo/paziente-donna e quella di una spinta regressiva verso dinamiche fusionali e stati di indifferenziazione nella coppia analista-donna/paziente-donna. Tali estremi ripropongono la questione della rigidità dei generi sessuali e, al loro opposto, delle ambiguità di genere come prerogative dell' analista e, in campo artistico, dell'artista, essendo entrambi chiamati a sconfinare verso dimensioni di indifferenziazione, l'uno, nel tentativo di decifrare l'angoscia traumatica che si rinnova nell' incontro con un altro essere umano, l'altro, spinto dall'urgenza di dare forma rappresentativa al suo mondo interno.

CATTIVA CRONACA E ANTICA FIABA

La cronaca ci ha familiarizzato con le storie di giovani donne in coma irreversibile, tenute in una condizione di non vita-non morte dalla moderna medicina. Il grande impatto emotivo di tali vicende, oltre all'uso manipolatorio che spesso ne fanno i media, è riconducibile all' esemplarità di tali eventi, ma anche al fatto che storie simili affondano le loro radici nel primordiale dell' immaginario collettivo. Si puô risalire addirittura al mondo incantato delle fiabe che abbiamo amato fin dall'infanzia, come Biancaneve e La bella addormentata nel bosco, che narrano di fanciulle in stato di morte apparente, risvegliate dall' amore di un giovane principe.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.