Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of this article…

PEP-Web Tip of the Day

When there are translations of the current article, you will see a flag/pennant icon next to the title, like this: 2015-11-06_11h14_24 For example:

2015-11-06_11h09_55

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are published translations of the current article. Note that when no published translations are available, you can also translate an article on the fly using Google translate.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

De Marchi, A. (2013). L'evoluzione del pensiero freudiano nella mente degli psicoanalisti di oggi: Marco La Scala (2012) Spazi e limiti psichici Milano, FrancoAngeli, 148 pagine, € 19,00. Rivista Psicoanal., 59(1):261-269.

(2013). Rivista di Psicoanalisi, 59(1):261-269

L'evoluzione del pensiero freudiano nella mente degli psicoanalisti di oggi: Marco La Scala (2012) Spazi e limiti psichici Milano, FrancoAngeli, 148 pagine, € 19,00

Review by:
Alessandra De Marchi

I l mio intento è mettere in risalto gli argomenti più interessanti del presente volume, il cui Autore ha il merito di riproporre gli interrogativi che Freud ha lasciato ai suoi eredi, perché non soltanto gli psicoanalisti, ma anche altri specialisti possano essere di aiuto nella ricerca degli insoluti.

Vorrei cercare di seguire il pensiero dell'Autore nel suo tentativo di dare l'idea non solo della teoria che Freud stava elaborando negli anni, l'idea cioè di come si formi ed evolva l'apparato psichico, ma anche di collegarlo con i contributi degli psicoanalisti che hanno proseguito nel lavoro del maestro. Il materiale è organizzato in capitoli i cui argomenti sono trattati con una gradualità evidenziata da sottotitoli.

L'interesse che suscita questo libro si basa sulla presentazione di temi fondamentali della psicoanalisi a partire dal limite, dai confini, dalla barriere psichiche, fino ai concetti fondamentali di vergogna e melanconia, che sono presentati a partire dall'inizio di un percorso, seguendo gli sviluppi in base all'apporto dei vari autori. Quando si parla di ricerca in psicoanalisi si intende soprattutto questo, avere in mente la teorizzazione di coloro che ci hanno preceduto, per trarne l'energia che ci porta a continuare in ulteriori elaborazioni. Freud si attendeva che la scienza psicoanalitica potesse collegarsi con altre scienze, traendone una visione sempre più profonda e completa.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.