Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review the glossary of psychoanalytic concepts…

PEP-Web Tip of the Day

Prior to searching for a specific psychoanalytic concept, you may first want to review PEP Consolidated Psychoanalytic Glossary edited by Levinson. You can access it directly by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bruno, W. (2013). Rileggendo AldilĂ  del principio di piacere. Rivista Psicoanal., 59(4):863-884.

(2013). Rivista di Psicoanalisi, 59(4):863-884

Rileggendo Aldilà del principio di piacere

Walter Bruno

Non si può non avere cautela nell'affrontare il concetto di pulsione di morte perché non c'è autore che, ad un certo punto della sua evoluzione, non si sia cimentato, in qualche modo, con esso. A partire dalla primitiva formulazione di Freud, è stato declinato in vari modi, dal riconoscimento della sua utilità come concetto teorico, alla sua utilizzazione come fatto clinico (Segal, 1993, ad esempio, sulla scia della Klein), alla sua dubbia utilità come istinto primario (ad esempio Balint, 1951, sulla scia di Ferenczi), ad una caduta di interesse conseguente ad una diversa concettualizzazione dei vissuti negativi come risultato di precoci disturbi della relazione oggettuale, il No thing di Bion (1965), ad esempio, o il Black Hole di Grotstein (1990) o, al contrario, alla sua valorizzazione come in una parte della letteratura francofona (ad esempio Green, 2007).

La psicoanalisi rientra in quelle discipline, non solo umanistiche ma anche scientifiche, in cui le teorie non vengono mai superate completamente, anzi, cambiando lo Zeitgeist, possono essere riscoperte, in modo da cogliere a posteriori alcuni aspetti della verità che non erano esplicitamente presenti nella formulazione originale. Ciò chiama in causa la capacità dell'analista di trasformare ciò che ha ricevuto. In parte questa capacità è legata alle vicissitudini generazionali, e in parte, al modo in cui il contesto culturale influenza l'assimilazione delle teorie che lo hanno preceduto.

La pulsione di morte, come è entusiasticamente presentata in Aldilà del principio di piacere (Freud, 1920), e più pessimisticamente riconsiderata dopo circa vent'anni, in Analisi terminabile e interminabile (Freud, 1937), a mio avviso è un esempio di questa possibilità.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.