Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
PEP-Easy Tip: To save PEP-Easy to the home screen

PEP-Web Tip of the Day

To start PEP-Easy without first opening your browser–just as you would start a mobile app, you can save a shortcut to your home screen.

First, in Chrome or Safari, depending on your platform, open PEP-Easy from pepeasy.pep-web.org. You want to be on the default start screen, so you have a clean workspace.

Then, depending on your mobile device…follow the instructions below:

On IOS:

  1. Tap on the share icon Action navigation bar and tab bar icon
  2. In the bottom list, tap on ‘Add to home screen’
  3. In the “Add to Home” confirmation “bubble”, tap “Add”

On Android:

  1. Tap on the Chrome menu (Vertical Ellipses)
  2. Select “Add to Home Screen” from the menu

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Di Frenna, R. (2013). Ogni angelo è tremendo. Esplorazioni ai confini della teoria e della clinica psicoanalitica Mauro Manica Roma, Borla, 2013, pagine 181, € 25,00. Rivista Psicoanal., 59(4):1055-1063.
  

(2013). Rivista di Psicoanalisi, 59(4):1055-1063

Recensioni

Ogni angelo è tremendo. Esplorazioni ai confini della teoria e della clinica psicoanalitica Mauro Manica Roma, Borla, 2013, pagine 181, € 25,00

Review by:
Rosamaria Di Frenna

Non c'era niente di più bello del ricercare i racconti di una certa lunghezza che, sotto forma di passaggi sotterranei, interrompendosi più volte ma tornando sempre alla luce in veste di nuove puntate attraversavano il tutto […]

Walter Benjamin

Se un libro potesse restituirci le sonorità, questo di Mauro Manica, nel farci udire la melodia pucciniana posta a dedica nel Pro-logo, rivelerebbe la qualità che si ritrova per intero nelle sue pagine: un incedere vigoroso e ben piantato nel «vivere» la clinica e «sognare» la teoria. Vigoroso come appunto la romanza («Che gelida manina») che è presentazione del protagonista di Bohème, Rodolfo: «Chi son! Chi son! Sono un poeta e cosa faccio scrivo e come vivo… vivo!». Puccini annota in partitura (alla trentaseiesima battuta) Andante Sostenuto, modificando l'indicazione di movimento all'inizio dell'Aria, dove il colorito dell'Andantino si diceva «affettuoso». «Sostenuto» indica un passaggio di toni che si vogliono protratti, virili; essi infatti, precedono il rivelarsi della protagonista femminile («Sì, mi chiamano Mimì») e sfociano nel finale «Amor, amor».

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.