Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of Freud SE or GW…

PEP-Web Tip of the Day

When you hover your mouse over a paragraph of the Standard Edition (SE) long enough, the corresponding text from Gesammelte Werke slides from the bottom of the PEP-Web window, and vice versa.

If the slide up window bothers you, you can turn it off by checking the box “Turn off Translations” in the slide-up. But if you’ve turned it off, how do you turn it back on? The option to turn off the translations only is effective for the current session (it uses a stored cookie in your browser). So the easiest way to turn it back on again is to close your browser (all open windows), and reopen it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Nardi, M. (2016). Provare a respirare dove non c'è più ossigeno: Psicoanalisi e autismo. Rivista Psicoanal., 62(3):695-707.

(2016). Rivista di Psicoanalisi, 62(3):695-707

PSICOANALISI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI

Provare a respirare dove non c'è più ossigeno: Psicoanalisi e autismo Language Translation

Massimo Nardi

L'esperienza autistica pone una questione di approssimazione alla conoscibilità, interroga sul formarsi iniziale del Sé, sul protomentale, l'asimbolico, il pre-emozionale e sulla genesi dei processi di empatia.

Tenuto conto di quanto sia arduo l'intento di fare un tragitto di conoscenza negli ambiti descritti, proverò a percorrerlo attraverso alcuni frammenti di un trattamento durato dodici anni con un bambino diventato poi adolescente. In particolare utilizzerò i vissuti controtransferali in risposta alle proposte relazionali che Lauro mi faceva in analisi. Il trattamento psicoanalitico dell'autismo di Lauro mi ha coinvolto nello sforzo di conoscere qualcosa del suo carattere ineffabile attraverso il continuo sforzo di ri-sintonizzarmi con lui. In questo scritto ho preso in esame alcuni tra gli aspetti più ricorrenti che nel corso degli anni sono tornati a presentarsi in forme diverse: la ritualità e la circolarità dei movimenti e della postura, il rapporto di questo bambino con l'oscurità, l'ignoto e l'ambiente non umano.

FOCUS CLINICO

Lauro era nato da una breve relazione che la madre aveva avuto con un uomo che accetterà di riconoscerlo solo molti anni più tardi. Quando lo vidi la prima volta a quattro anni, aveva uno scarso controllo sfinterico e presentava anomalie del linguaggio. La madre mi disse che fino a tre anni non aveva pronunciato alcuna parola.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.