Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To limit search results by article type…

PEP-Web Tip of the Day

Looking for an Abstract? Article? Review? Commentary? You can choose the type of document to be displayed in your search results by using the Type feature of the Search Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Perini, M. (2017). Riflessioni psicoanalitiche sulla nascita del Denaro e della Moneta, Fabio Benini, Torino, Antigone, 2015, pagine 253, € 35,00. Rivista Psicoanal., 63(2):475-482.

(2017). Rivista di Psicoanalisi, 63(2):475-482

Recensioni

Riflessioni psicoanalitiche sulla nascita del Denaro e della Moneta, Fabio Benini, Torino, Antigone, 2015, pagine 253, € 35,00

Review by:
Mario Perini

La psicoanalisi si avventura raramente nel mondo dell'economia. Quando lo fa segue solitamente uno di questi tre percorsi possibili: il primo segue i movimenti affettivi che si realizzano nel transfert intorno al denaro che il paziente corrisponde all'analista come pagamento dell'onorario pattuito; il secondo tenta di rintracciare l'ordine simbolico che governa la percezione, l'uso e l'abuso del denaro negli individui e in generale nella nostra cultura; il terzo consiste nel metter piede dentro l'impresa esplorando i retroscena emotivi dell'economia produttiva e di quella finanziaria e le loro eventuali «patologie». I primi due percorsi sono sufficientemente rappresentati nella letteratura psicoanalitica, mentre la psicoanalisi dell'impresa e del mondo degli affari è ancora in una fase molto embrionale, nonostante gli illuminanti contributi dei ricercatori del Tavistock Institute di Londra, di Manfred Kets de Vries o di David Tuckett, per citare solo qualche esempio.

Il libro di Benini si colloca per certi versi nella seconda tipologia di percorso, ma l'abbandona continuamente per spingere la sua ricognizione delle origini e del significato del denaro in territori più o meno lontani come l'archeologia, la storia, la letteratura, la filosofia, la sociologia, la linguistica, senza trascurare anche gli studi di economia politica e le recenti cronache.

Fabio Benini è uno psicologo e psicoanalista membro della SPI e dell' IPA che vive e lavora a Brescia, ma in questa esplorazione del Denaro e della Moneta, della loro storia e dei loro sviluppi, si propone piuttosto come «un giardiniere con interessi psicoanalitici», un curioso naturalista-geografo che coltiva un orto botanico di vocaboli e concetti di origine remota (nel tempo e nello spazio), giunti fino a noi in forma di specie vegetali ormai familiari, persino un po' logore e a volte decisamente infestanti e parassitarie: valore, prezzo, merce, denaro, moneta, lavoro, baratto, servo, padrone, sacro, profano, scientifico, sacrificio, diritto, legge, bisogno, desiderio, grazia, peso, equità, giustizia, etica ecc.;

[This is a summary or excerpt from the full text of the article. PEP-Web provides full-text search of the complete articles for current and archive content, but only the abstracts are displayed for current content, due to contractual obligations with the journal publishers. For details on how to read the full text of 2016 and more current articles see the publishers official website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.