Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To access PEP-Web support…

PEP-Web Tip of the Day

If you click on the banner at the top of the website, you will be brought to the page for PEP-Web support.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mingotti, D. Nuzzaci, V. Sorete, I. Linciano, A.D. (2018). Scrivere qualcosa che si vorrebbe leggere: Dalla letteratura alla psicoanalisi le coordinate spazio-temporali dello scrivere. Rivista Psicoanal., 64(1):53-70.
   

(2018). Rivista di Psicoanalisi, 64(1):53-70

Scrivere qualcosa che si vorrebbe leggere: Dalla letteratura alla psicoanalisi le coordinate spazio-temporali dello scrivere

Daniela Mingotti , Valentina Nuzzaci , Ioana Sorete e Anna Daniela Linciano

La questione della scrittura ha cimentato la psicoanalisi fin dalla sua nascita, ponendole quesiti di apparente opposta natura. Da un lato, lo psicoanalista è facilmente attraversato dal desiderio/necessità di prendere appunti (Bollas, 2013; Bion, 1992; Vigneri, 2002), lasciare note, trascrivere un sogno, tenere un diario (Anzieu, 1985; Costantini, 2004), una sorta di contenitore-interlocutore (Schwartz, 1984), in un tentativo di rielaborare a posteriori quanto accade nel processo analitico, inserendone un elemento di differente distanza (Carotenuto, 1995). C'è poi un altro desiderio/necessità, che spesso lo anima, ossia lo spirito del ricercatore che già muoveva Freud nei suoi primi approcci alla psicoanalisi, il desiderio di condividere con i colleghi spunti clinici ed ipotesi teoriche, utili ad avanzare nella conoscenza scientifica della materia. A questo proposito, Thomas Ogden (2013) - autore che si è lungamente occupato dell'arte dello scrivere e della fruttifera relazione tra la letteratura e la pratica della psicoanalisi - afferma che lo scopo principale di scrivere di psicoanalisi è quello di fornire un «nutrimento» per i pensieri e la mente di un'altra persona.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.