Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for a specific phrase…

PEP-Web Tip of the Day

Did you write an article’s title and the article did not appear in the search results? Or do you want to find a specific phrase within the article? Go to the Search section and write the title or phrase surrounded by quotations marks in the “Search for Words or Phrases in Context” area.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

D'Alberton, F. (2018). La diagnosi genetica: un dialogo per la cura. Storie cliniche negli Alberi della vita, Anna Ferruta, Sergio Astori, Caterina Mariotti (a cura di), Milano, Franco Angeli, 2016, pagine 168, € 14,99. Rivista Psicoanal., 64(2):435-438.

(2018). Rivista di Psicoanalisi, 64(2):435-438

La diagnosi genetica: un dialogo per la cura. Storie cliniche negli Alberi della vita, Anna Ferruta, Sergio Astori, Caterina Mariotti (a cura di), Milano, Franco Angeli, 2016, pagine 168, € 14,99

Review by:
Franco D'Alberton

La comunicazione di una diagnosi, problema che esiste da sempre nel campo delle professioni sanitarie, acquisisce oggi una inquietante attualità con le nuove tecnologie medico scientifiche che consentono di affrontare territori somatici impensabili fino a qualche tempo fa, ponendo nuovi problemi per quanto riguarda il loro impatto emotivo sul paziente e sulla sua famiglia.

Come tutte le conquiste tecnologiche le moderne modalità di indagini genetiche molecolari sono di grande aiuto nello spiegare quadri sintomatologici altrimenti non diagnosticabili, ma al contempo aprono scenari inediti. Ad esempio portando una persona a conoscere un destino di patologia inscritto in un tempo futuro, per il quale a volte, al momento, non ci sono possibilità di cura.

Attraverso la diagnosi genetica è possibile infatti prevedere la possibilità che una persona si ammali molto prima che la malattia si manifesti, o addirittura prima che venga al mondo, come nel caso delle diagnosi prenatali.

Come affrontare queste situazioni è il tema che questo libro si è proposto di trattare, descrivendo un metodo di lavoro sperimentato negli anni al Servizio di Diagnosi e Cura dell'IRCCS Carlo Besta di Milano che cerca di coniugare la risposta tecnica specialistica con il rispetto dell'unità somato-psichica del paziente.

Si coglie fin dalle prime battute la tensione a prendersi cura dell'essere umano nella sua complessità emotiva e somatica: sia l'essere umano che riceve una diagnosi che l'essere umano che la deve comunicare. Ciò implica «un lavoro psichico, che tenga conto che il processo di diagnosi riguarda non il frammento del patrimonio genetico di un individuo, ma l'incontro tra persone, il loro desiderio di vivere e di curare, visto che hanno scelto gli uni di fare il test, gli altri di lavorare in ospedale» (102).

Gli

[This is a summary or excerpt from the full text of the article. PEP-Web provides full-text search of the complete articles for current and archive content, but only the abstracts are displayed for current content, due to contractual obligations with the journal publishers. For details on how to read the full text of 2016 and more current articles see the publishers official website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.