Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To contact support with questions…

PEP-Web Tip of the Day

You can always contact us directly by sending an email to support@p-e-p.org.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2001). Otto F. Kernberg, Le relazioni nei gruppi. Ideologia, conflitto e leadership. (Ed. orig.: Ideology, Conflict and Leadership in Group and Organizations. Copyright O.F. Kernberg, 1998). Traduzione di Carla Maria Xella. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1999, pp. 340, L. 50.000.. Psicoter. Sci. Um., 35(4):125-127.

(2001). Psicoterapia e Scienze Umane, 35(4):125-127

Otto F. Kernberg, Le relazioni nei gruppi. Ideologia, conflitto e leadership. (Ed. orig.: Ideology, Conflict and Leadership in Group and Organizations. Copyright O.F. Kernberg, 1998). Traduzione di Carla Maria Xella. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1999, pp. 340, L. 50.000.

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Questo libro, denso di idee e approfondite considerazioni, raccoglie sedici contributi (già apparsi come articoli di riviste scientifiche o come capitoli di libri a cura di altri autori, dalla fine degli anni Settanta ad oggi), rivisti, ampliati e modificati in epoca più che recente - l'edizione originale è, infatti, del 1998. In una parola, il volume presenta l'opinione di Kernberg sulle dinamiche organizzative ed istituzionali, sulla vita dei gruppi e sul ruolo e le funzioni del capo: si tratta, a pieno diritto, di una riflessione di psicoanalisi dell'organizzazione, che nasce sia dalla diretta esperienza dell'Autore in qualità di consulente, membro di staff organizzativi e direttore egli stesso di scuole e istituzioni, che dalla concettualizzazione teorica originale, maturata nel corso di alcuni decenni e centrata (come è ormai noto, considerando la quantità di scritti di Kernberg tradotti in italiano e la sua presenza in seminari e convegni anche nel nostro Paese) sulla teoria delle relazioni d'oggetto.

Il testo è dedicato alla memoria di Ignacio Matte Bianco e Ernst Ticho (già direttore del servizio di psicoterapia della Menninger Foundation) entrambi maestri e amici di Kernberg. Ma è importante notare che i debiti di riconoscenza esposti nell'Introduzione sono molti e davvero significativi al fine di rintracciare il percorso intellettuale e di esperienza seguito da Kernberg: sono infatti-nominati Harry Levinson (ex direttore del dipartimento di psicologia industriale presso la Menninger Foundation), Thomas Dolgoff (ex professore di teoria gestionale alla Menninger Foundation), John Sutherland (ex direttore della Tavistock Clinic e consulente senior alla Menninger Foundation), e ancora Didier Anzien, René Kaes, Pierre Turquet, Malcom Pines, Earl Hopper e Abraham Zaleznick.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.