Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine your search with the author’s first initial…

PEP-Web Tip of the Day

If you get a large number of results after searching for an article by a specific author, you can refine your search by adding the author’s first initial. For example, try writing “Freud, S.” in the Author box of the Search Tool.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bacciagaluppi, M. (1967). la psicoterapia come meccanismo di controllo sociale. Psicoter. Sci. Um., 1(2-3):33-34.

(1967). Psicoterapia e Scienze Umane, 1(2-3):33-34

la psicoterapia come meccanismo di controllo sociale

Marco Bacciagaluppi

A integrazione del mio precedente articolo sull'ideologia in psicoterapia, pubblicato nel fascicolo I, 1967, di questa rivista, mi sembra opportuno precisare in dettaglio il concetto della psicoterapia come meccanismo di controllo sociale, così come lo espone Talcott Parsons nel suo The social system (The Free Press, Glencoe, Illinois 1951).

Il Parsons si occupa della psicoterapia in due punti della sua opera: nel Capitolo VII, dedicato al comportamento aberrante (deviant) e ai meccanismi di controllo sociale, e nel Capitolo X, dedicato alla pratica medica.

I meccanismi di controllo sociale vengono definiti come quei processi del sistema sociale che tendono a contrapporsi alle tendenze aberranti, relativamente ad un dato stato di equilibrio. Essi possono agire in modo preventivo oppure nel senso di ristabilire l'equilibrio. Analogamente alla socializzazione, possono essere visti come processi di adattamento alle tensione (strains).

Le caratteristiche dei meccanismi di controllo sociale sono quattro:

1)   L'appoggio (support), che serve a rassicurare il soggetto, in modo che il bisogno di ricorrere a reazioni aggressive o a meccanismi di difesa viene diminuito.

2)   La permissività relativa al sistema dei modelli da cui Ego devia: sotto tensione è da aspettarsi un certo grado di aberrazione.

3)   Il rifiuto di Alter di soddisfare le aspettative di Ego. La differenza principale tra un processo che conduce alla formazione di un circolo vizioso, come nei nevrotici, e un processo di controllo sociale, consiste nel diverso rapporto tra permissività e rifiuto a soddisfare le aspettative.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.