Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can access over 100 digitized books…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that currently we have more than 100 digitized books available for you to read? You can find them in the Books Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Codignola, E. (1968). l'uso terapeutico del collettivo. Psicoter. Sci. Um., 2(5):6-8.

(1968). Psicoterapia e Scienze Umane, 2(5):6-8

l'uso terapeutico del collettivo

Enzo Codignola

La psichiatria vive il suo momento riflessivo. Raggiunta, sia pure con ritardo, da alcuni movimenti incisivi della cultura, sviluppa da qualche anno la descrizione e lo studio della propria problematica. Dalle ricerche sul ruolo dello psichiatra a quelle sulle strutture di assistenza e cura, fino alle questioni più definitive sul senso di un approccio medico al problema della malattia mentale, il suo sforzo si volge alla comprensione del proprio significato. In questo contesto, alcune riscoperte — come quella degli aspetti carcerari dell'ospedale psichiatrico — hanno avuto l'effetto di un trauma ed hanno motivato l'intervento immediato, il tentativo di soluzione radicale : la riforma delle strutture, il mutamento del ruolo del medico, la rivoluzione in psichiatria. La riforma come risposta affettiva al trauma della ricerca propone un'ideologia altrettanto rigida quanto quella che pretende rimpiazzare. A dispetto dei suoi principi, una siffatta realizzazione lascia in realtà poco spazio alla ricerca ulteriore.

L'ospedale psichiatrico esemplifica questa situazione. È stato traumatico riconoscere i suoi aspetti tradizionali di struttura sociale chiusa, autoritaria, deresponsabilizzante, accettare la realtà della sua spinta regressiva, poterlo vedere come l'istituzione che una società repressiva erigeva, a propria somiglianza, per soffocare una malattia mentale che essa stessa esprimeva come sofferenza anche sociale. Le risposte al trauma hanno spesso avuto tonalità affettive violente, dalla totale negazione dei fatti alla rivoluzione nell'ospedale. Occorre riconoscere le direttrici di questo movimento per comprendere i significati che riveste nella realtà italiana d'oggi.

Nelle grandi linee, la riforma ha finora proceduto in due direzioni.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.