Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To open articles without exiting the current webpage…

PEP-Web Tip of the Day

To open articles without exiting your current search or webpage, press Ctrl + Left Mouse Button while hovering over the desired link. It will open in a new Tab in your internet browser.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Parini, J. (1970). osservazioni sulla formazione di transfert multipli in terapia di gruppo. Psicoter. Sci. Um., 4(13-14):58.

(1970). Psicoterapia e Scienze Umane, 4(13-14):58

osservazioni sulla formazione di transfert multipli in terapia di gruppo

Jole Parini

Nel gruppo di analisi la lotta per l'identità si avvale di due livelli, uno consapevole e sociale in cui si afferma una propria identità anche qualificandosi in rapporto alla identità affermata dagli altri, e un livello inconsapevole e affettivo, in cui la persona si avvale degli altri come parte del sé, per ingaggiare con se stesso una intima lotta per la ricomposizione di una identità. (Come identità si intende l'immagine o l'insieme di immagini conscie o inconscie che l'individuo ha di sé. Per questa definizione e per una teoria dell'identità v. La lotta per l'identità, A.F.C. Wallace e R.D. Fogelson, in Psicoterapia intensiva della famiglia, Boringhieri, 1969).

Per quanto riguarda il livello inconsapevole e affettivo, l'unico che qui interessa, dirò che, nel gruppo di terapia, che è per il soggetto partecipante un gruppo di appartenenza, dove l'identificazione con il gruppo avviene sia per effetto di un comune affetto verso l'analista, sia per una sorta di omogeneità esistenziale: siamo malati e vogliamo guarire, succede che per il soggetto alcuni dei compagni vengano vissuti come rappresentazione costante di immagini del sé. Cioè alcuni compagni incarnano una rappresentazione delle immagini che l'io ha del sé. Alcuni assumono o possono assumere l'immagine di parti del sé rifiutato (ad esempio una propria forma depressiva), e tendono ad essere rifiutati pure loro; altri assumono una immagine in cui si riflette una espressione di desiderio oltre che di rifiuto del sé, un « potrei essere così ».

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.