Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see definitions for highlighted words…

PEP-Web Tip of the Day

Some important words in PEP Web articles are highlighted when you place your mouse pointer over them. Clicking on the words will display a definition from a psychoanalytic dictionary in a small window.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Guerrieri, A.M. (1970). terrore piccolo borghese 1970: il ritorno. Psicoter. Sci. Um., 4(15-16):58-62.

(1970). Psicoterapia e Scienze Umane, 4(15-16):58-62

terrore piccolo borghese 1970: il ritorno

Anna Maria Guerrieri

Da quando erano sposati, e specialmente da quando era nato il bambino, Sergio aveva l'abitudine di restar via settimane intere. In quei casi dimenticava d'informarla sull'indirizzo dell'albergo in cui prendeva alloggio. Ma forse questo dipendeva dal fatto che a lui pareva bastare, quale riferimento per eventuali comunicazioni, il nome della rivista d'informazione politica presso cui lavorava sia come pubblicista che come redattore. Questa rivista, considerata come uno dei più importanti organi culturali della città di F., si chiamava «La Macina», e Nora ne conosceva, più che altro, i colori di copertina che piacevano tanto ad Ermanno il quale, sebbene bambino ancora piccolo, aveva concepito nei confronti di quei volumi, un suo preciso interesse. Come accade siano sovente le pubblicazioni mensili non destinate ad un vasto pubblico di lettori, anch'essi mancavano di immagini; erano larghi, bassi di spessore, ma lucidi nella materia della copertina che, sola, esibiva ad ogni numero un colore vivace e differente dai precedenti. All'interno, naturalmente, le pagine risultavano gremite di segni che per il bambino non erano ancora riconoscibili come parole. Le spaziature erano poche, forse per motivi di risparmio tipografico; la carta gialliccia, molle. Ma l'insieme dei segni come la struttura e la tinta di copertina del volume dovevano, nella fantasia affettiva di Ermanno, aver assunto il ruolo di raccordo associativo con l'immagine del padre; con la persona di lui, spesso lontana; spesso sul punto di dissolversi in segni rotti e incomprensibili, come quelli stampati sulla carta.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.