Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To zoom in or out on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Are you having difficulty reading an article due its font size? In order to make the content on PEP-Web larger (zoom in), press Ctrl (on Windows) or ⌘Command (on the Mac) and the plus sign (+). Press Ctrl (on Windows) or ⌘Command (on the Mac) and the minus sign (-) to make the content smaller (zoom out). To go back to 100% size (normal size), press Ctrl (⌘Command on the Mac) + 0 (the number 0).

Another way on Windows: Hold the Ctrl key and scroll the mouse wheel up or down to zoom in and out (respectively) of the webpage. Laptop users may use two fingers and separate them or bring them together while pressing the mouse track pad.

Safari users: You can also improve the readability of you browser when using Safari, with the Reader Mode: Go to PEP-Web. Right-click the URL box and select Settings for This Website, or go to Safari > Settings for This Website. A large pop-up will appear underneath the URL box. Look for the header that reads, “When visiting this website.” If you want Reader mode to always work on this site, check the box for “Use Reader when available.”

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Langer, M. Codignola, E. (1971). psicoanalisi e/o rivoluzione sociale. Psicoter. Sci. Um., 5(3):1-5.

(1971). Psicoterapia e Scienze Umane, 5(3):1-5

psicoanalisi e/o rivoluzione sociale

Marie Langer e Traduzione di Enzo Codignola

Durante gli anni '30 a Vienna, molti giovani intellettuali erano attratti appassionatamente dalla psicoanalisi e dal marxismo. I giovani oggi, qui a Buenos Ayres, si dedicano con interesse simile allo studio ed alla discussione di quegli stessi importanti argomenti. Ciò avviene indubbiamente per l'influsso di molti fattori, innovazioni e scoperte esplosive, che d'altro canto corrodono e minano molte idee e ideali.

Tuttavia c'è una differenza nell'approccio tra la generazione degli anni '30 e l'attuale. A Vienna in quel periodo gli psicanalisti più maturi cercavano di convincere i più giovani che psicanalisi e marxismo si escludevano vicendevolmente. O l'uno o l'altro dovevano essere abbandonati.

Forse non è troppo difficile tornare a quel periodo viennese che precedeva il grande olocausto. Ma come far rivivere quell'atmosfera? Benché angosciato dalla malattia di Freud, il gruppo viennese lavorava con piena efficienza ad alto livello. Quelli che raggiungevano posizioni importanti erano ancora in contatto con Freud e sotto la sua forte influenza. Quando sorgeva un problema, la parola finale era dell'« Herr Professor ». Non c'era parola senza l'assenso di Freud. La psicanalisi era la misura di tutto ciò che accadeva al mondo. Essi speravano di sopravvivere assieme alla psicanalisi, se fossero stati abbastanza cauti. Nonostante i tanti segni premonitori, si aspettavano la continuazione della stabilità in cui avevano vissuto da quando erano finite la guerra e la rivoluzione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.