Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine search by publication year…

PEP-Web Tip of the Day

Having problems finding an article? Writing the year of its publication in Search for Words or Phrases in Context will help narrow your search.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Benedetti, G. (1971). la neurosi ossessiva: una rivalutazione critica. Psicoter. Sci. Um., 5(3):15-25.

(1971). Psicoterapia e Scienze Umane, 5(3):15-25

la neurosi ossessiva: una rivalutazione critica

Gaetano Benedetti

Cenni storici

Da un punto di vista clinico la neurosi ossessiva è stata già studiata magistralmente da studiosi come Kraepelin o come Löwenfeld, che della sindrome hanno dato un'illustrazione esauriente.

L'opera di Löwenfeld contiene una tale ricchezza di osservazioni cliniche, che ancor oggi, a 70 anni di distanza, può considerarsi moderna da questo punto di vista.

Ma è solo con Freud che comincia lo studio psicodinamico e perciò la vera comprensione strutturale della neurosi ossessiva.

È noto l'assunto freudiano, che la libido si trasforma nella sua evoluzione ontogenetica, verso l'organizzazione genitale, attraverso vari stadi legati topograficamente alla funzionalità dello schema anatomico. Esiste così uno stadio orale, uno anale, uno fallico etc., e ciascuna fase corrisponde « spazialmente » all'investimento di una zona somatica « erogena », temporalmente attiva a quell'epoca dello sviluppo, in cui essa sta al centro delle interazioni del bimbo con il suo ambiente. La neurosi ossessiva insorge secondo questa teoria all'epoca dell'educazione del bimbo alla pulizia anale, ed equivale anzitutto ad una fissazione della libido alla zona erotica anale. L'ulteriore sviluppo della libido verso la sua maturazione genitale non avviene, perché certe esperienze del bimbo nell'incontro con una madre eccessivamente preoccupata del funzionamenzto anale del bimbo, determinano un iperinvestimento di questo livello.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.