Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To copy parts of an article…

PEP-Web Tip of the Day

To copy a phrase, paragraph, or large section of an article, highlight the text with the mouse and press Ctrl + C. Then to paste it, go to your text editor and press Ctrl + V.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Speziale-Bagliacca, R. (1977). rapporto sadomasochistico e gravidanza responsabile. Psicoter. Sci. Um., 11(1):22-24.

(1977). Psicoterapia e Scienze Umane, 11(1):22-24

rapporto sadomasochistico e gravidanza responsabile

Roberto Speziale-Bagliacca

In Malattia come conflitto Alexander Mitscherlich scrive: « Quando si parla di un approccio psicologico alla malattia, ci si riferisce al contesto dei valori che la provocano ».

Nulla da eccepire: vorrei solo fare una precisazione, non da poco, che questo intervento si propone di illustrare. L'approccio psicologico, proprio perchè fa sempre un riferimento a dei valori, a uno schema ideologico, o se preferiamo a un codice culturale, interviene a indicare il « patologico » anche al di fuori della « malattia ». Un concepimento, una gravidanza e un parto perfettamente portati a termine, possono non costituire « malattia » da un punto di vista biologico, medico, e invece essere il segno di una malattia psichica.

Se portiamo l'attenzione sulle dinamiche profonde, che tengono legata una coppia sadomasochistica, possiamo cogliere un pericolo particolare che, noto allo psicoanalista, occorre sia conosciuto da tutti coloro che ritengono che la maternità e la paternità responsabili siano un valore individuale e una conquista sociale irrinunciabili. Nulla più di un bambino non responsabilmente voluto, credo possa essere assunto a simbolo dell'immaturità d'una coscienza sociale.

Mi sto riferendo alla possibilità che la coppia concepisca un figlio, e magari arrivi a metterlo al mondo, al solo scopo di cementare il proprio rapporto « malato ». In questi casi la « responsabilità verso il figlio » viene poi invariabilmente invocata come alibi, proprio per continuare a mantenere il legame patologico.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.