Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine search by publication year…

PEP-Web Tip of the Day

Having problems finding an article? Writing the year of its publication in Search for Words or Phrases in Context will help narrow your search.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Ammaniti, M. Ginzburg, A. Iaccarino, B. Maiello, S. (1978). gravidanza ed interazioni sociali precoci. Psicoter. Sci. Um., 12(2):15-21.

(1978). Psicoterapia e Scienze Umane, 12(2):15-21

gravidanza ed interazioni sociali precoci

M. Ammaniti, in collaborazione con Alessandra Ginzburg, Bianca Iaccarino e Susanna Maiello

Gravidanza ed interazioni sociali precoci

Questo contributo si pone come finalità l'analisi delle dinamiche e dei rapporti che si instaurano fra due fasi estremamente importanti del ciclo vitale, la gravidanza e le interazioni precoci fra infante e figure familiari.

Come ha sottolineato Grete Bibring la gravidanza, con le complesse modificazioni somatiche ed endocrine e con le trasformazioni psicologiche che essa comporta, rappresenta un periodo critico per la donna e nella vita della coppia.

Per quanto riguarda l'aspetto più propriamente psicologico si verifica nella donna un'emergenza a livello preconscio e conscio di fantasie rimosse che riguardano le relazioni infantili con i propri genitori, i propri fratelli e il proprio corpo (Deutsch; Bibring; Chertok; Pines). L'evoluzione e la modulazione di questa crisi biopsicologica della donna è fortemente influenzata, oltre che dalla propria identità personale e sessuale e dalle soluzioni raggiunte nel corso delle vicissitudini infantili, dalla funzione e dall'impegno del partner maschile e da fattori di ordine culturale.

Se la donna ha un sostegno effettivo del proprio partner accetta più facilmente la gravidanza, come d'altra parte il partner maschile collabora maggiormente se sente nella propria donna un'accettazione della gravidanza (Howells).

Gli aspetti individuali e di coppia vanno naturalmente inseriti nel contesto delle norme e delle aspettative culturali del gruppo; nelle culture occidentali, infatti, le donne sono maggiormente esperte ed informate sugli aspetti sanitari della gravidanza e del parto (Hubert).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.