Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To view citations for the most cited journals…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the number of citations for the Most Cited Journal Articles on PEP Web can be reviewed by clicking on the “See full statistics…” link located at the end of the Most Cited Journal Articles list in the PEP tab.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Barbato, A. Pittini, G. (1978). il ricorso alla contenzione del paziente negli ospedali psichiatrici: analisi del problema all'ospedale “Ugo Cerletti” di Parabiago. Psicoter. Sci. Um., 12(3):19-28.

(1978). Psicoterapia e Scienze Umane, 12(3):19-28

il ricorso alla contenzione del paziente negli ospedali psichiatrici: analisi del problema all'ospedale “Ugo Cerletti” di Parabiago

Angelo Barbato e Gianfranco Pittini

1. Preniessa. Difficoltà nel reperimento dei dati. E' di dominio comune il fatto che in quasi tutti gli Ospedali Psichiatrici italiani sia ancora in uso (più o meno frequentemente) la contenzione meccanica del paziente agitato, pericoloso e disturbante. Oltre ai poche ospedali in cui tale pratica è stata totalmente proscritta e radicalmente criticata (Arezzo, Trieste, Perugia, Ferrara e pochissimi altri), c'è una vasta tendenza a un ripensamento critico su di essa, e quindi a un suo ridimensionamento, facilitato in realtà anche dal largo uso di psicofarmaci. E' tuttavia impressionante la scarsita estrema, in materia, tanto di riferimenIl bibliografici quanto di documentazioni aggiornate e attendibili che consentano di precisare l'ampiezza e gli aspetti qualitativi del fenomeno. Anche le prese di posizione della « nuova psichiatria » italiana indirizzate al tema della violenza istituzionale lo affrontano da un punto di vista generale, citano a volte descrizioni dell'uso dei mezzi di contenzione, ma raramente contengono documentazioni minuziose. (1)

Nell'introduzione all'edizione italiana di « Treatment of the Insane without mechanical restraints », di John Conolly (scritto, si badi bene, nel 1856!), A. Pirella (1976) inquadra storicamente il problema e chiarisce i rapporti fra repressione sociale e ideologia scientifica, rilevando drammaticamente come, in termini pratici, il problema della contenzione si ponga oggi tale e quale centoventi anni fa.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.