Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review an author’s works published in PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

The Author Section is a useful way to review an author’s works published in PEP-Web. It is ordered alphabetically by the Author’s surname. After clicking the matching letter, search for the author’s full name.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Caracci, G. (1984). Cesare De Silvestri, I fondamenti teorici e clinici della Terapia Razionale Emotiva, Roma: Astrolabio, 1981, pp. 132. Psicoter. Sci. Um., 18(2):89-93.

(1984). Psicoterapia e Scienze Umane, 18(2):89-93

Cesare De Silvestri, I fondamenti teorici e clinici della Terapia Razionale Emotiva, Roma: Astrolabio, 1981, pp. 132

Review by:
Giovanni Caracci

Questo libro è una sintesi della teoria e della pratica di una tecnica di psicoterapia chiamata Terapia Razionale Emotiva (RET), elaborata durante gli anni '50 da Albert Ellis, psicologo americano, prolifico autore per più di trenta anni e fondatore dell'Institute for Rational Emotive Therapy, dove la tecnica viene insegnata e applicata. La teoria della RET si basa sulla ipotesi che i processi cognitivi, in particolare idee e convinzioni irrazionali, siano all'origine e servano al mantenimento di emozioni e comportamenti che si incontrano nei disturbi psichici. Idee e convinzioni irrazionali o esagerate riguardanti se stessi, gli altri ed il mondo in generale hanno scarsa corrispondenza nella realtà, ed impediscono agli esseri umani la loro piena realizzazione. Questa, nel senso inteso da Ellis, ha come scopo primario la sopravvivenza fisica e come scopo secondario il benessere a breve e lungo termine. Esempi di idee irrazionali sono quelle forme di pensiero assolutistico espresse sotto forma di «dovere», «bisogno» o «necessità«: «Devo venire approvato dagli altri, altrimenti sono una nullità… Mi considero inadeguato, quindi devo dipendere dagli altri…». Ad Ellis piace a volte dire, usando un francesismo: cherchez le should, cherchez le must (cercate le varie forme del verbo dovere nelle vostre dichiarazioni e nel vostro dialogo interno). Un esempio di idee esagerate è il seguente: «Siccome le cose non stanno come desidero, allora si tratta di una situazione orribile e catastrofica…». E così via.

Si tratta insomma di un insieme di sistemi di credenze che porta a percezioni e valutazioni distorte della realtà, e di conseguenza a emozioni spiacevoli o inadeguate, o a comportamenti disadattivi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.