Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To zoom in or out on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Are you having difficulty reading an article due its font size? In order to make the content on PEP-Web larger (zoom in), press Ctrl (on Windows) or ⌘Command (on the Mac) and the plus sign (+). Press Ctrl (on Windows) or ⌘Command (on the Mac) and the minus sign (-) to make the content smaller (zoom out). To go back to 100% size (normal size), press Ctrl (⌘Command on the Mac) + 0 (the number 0).

Another way on Windows: Hold the Ctrl key and scroll the mouse wheel up or down to zoom in and out (respectively) of the webpage. Laptop users may use two fingers and separate them or bring them together while pressing the mouse track pad.

Safari users: You can also improve the readability of you browser when using Safari, with the Reader Mode: Go to PEP-Web. Right-click the URL box and select Settings for This Website, or go to Safari > Settings for This Website. A large pop-up will appear underneath the URL box. Look for the header that reads, “When visiting this website.” If you want Reader mode to always work on this site, check the box for “Use Reader when available.”

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Giusberti, F. (1986). G.F. Minguzzi, a cura di, (1986), Il divano e la panca. Psicoterapia tra privato e pubblico. Milano: Franco Angeli.. Psicoter. Sci. Um., 20(2):104-105.

(1986). Psicoterapia e Scienze Umane, 20(2):104-105

RECENSIONI

G.F. Minguzzi, a cura di, (1986), Il divano e la panca. Psicoterapia tra privato e pubblico. Milano: Franco Angeli.

Review by:
Fiorella Giusberti

Meritano una particolare attenzione i risultati di questa ricerca sulla psicoterapia, coordinata da Gianfranco Minguzzi: ricerca che si inserisce nell'ambito di un progetto finalizzato Cnr e condotta da un gruppo di ricercatori psicologi del Cnr e dell'Università di Bologna. Le domande a cui questa ricerca vuole dare una risposta sono, con le parole di Minguzzi “chi sono e cosa fanno gli psicoterapeuti? esistono delle differenze, e di che tipo, fra gli interventi negli studi dei professionisti e quelli attuati nei servizi pubblici? che rapporto c'è fra sofferenza e lavoro psicoterapeutico? su quali aspetti si agisce? quali sono i parametri adottati per parlare di intervento riuscito? a quale modello fa riferimento l'intervento?” A questo scopo sono stati intervistati due gruppi di soggetti: il primo gruppo è costituito da psicoterapeuti privati, o che comunque svolgono la loro attività soprattutto privatamente (la ricerca è stata condotta da Brighetti, Contento, Emiliani, Minguzzi); il secondo gruppo è invece costituito da operatori di alcune strutture pubbliche, facenti capo al Servizio sanitario nazionale (il lavoro è stato svolto da Cacciari, De Paolis, Fruggeri, Minguzzi, Zani). Gli aspetti rilevanti di questa ricerca sono diversi. Uno riguarda un dato intrinseco al lavoro stesso e può essere identificato nella ‘intenzione conoscitiva’ degli autori: l'area del lavoro psicoterapeutico è notoriamente luogo di molteplicità e anche di confusione, perché molte persone fanno psicoterapia, esistono diversi tipi di psicoterapia, ed esistono anche diversi tipi di pazienti.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.