Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: PEP-Web Archive subscribers can access past articles and books…

PEP-Web Tip of the Day

If you are a PEP-Web Archive subscriber, you have access to all journal articles and books, except for articles published within the last three years, with a few exceptions.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Altan, C.T. (1986). VENT'ANNI DOPO. Psicoter. Sci. Um., 20(3):45-51.

(1986). Psicoterapia e Scienze Umane, 20(3):45-51

VENT'ANNI DOPO

Carlo Tullio Altan

Sono passati quasi vent'anni da quando è apparso, sul primo numero di Psicoterapia e scienze umane, un mio saggio con il lungo titolo di « Modelli concettuali antropologici per un discorso interdisciplinare fra psichiatria e scienze sociali ». Nel rileggerlo a tanta distanza di tempo non mi pare che esso abbia perduto del tutto la sua vitalità, anche se molto di quanto vi era scritto, che aveva per l'Italia un certo sapore di novità, è oggi diventato d'uso comune nel campo degli studi di cultura e personalità. E in primo luogo ovviamente il concetto stesso di cultura intesa, in senso antropologico, come un complesso di sapere, socialmente condiviso, che ha la funzione di rendere possibile l'esistenza degli uomini collocati di fronte ai problemi che pone loro la realtà in cui vivono. Anzi, direi che di questo termine, entrato nel linguaggio corrente, si fa ora non solo un giusto uso, ma anche, e forse più spesso, un vero e proprio abuso, che lo squalifica notevolmente.

Ma vediamo, in estrema sintesi, quale era la tesi presentata in quelle pagine. Vi si sosteneva che la personalità umana si forma, fin dalla più tenera infanzia dell'uomo, attraverso l'acquisizione dei modelli culturali cognitivi, valutativi ed operativi, che gli vengono trasmessi nel processo educativo, per metterlo in condizione di risolvere i problemi che la situazione di vita comporta per lui, e di muoversi così in essa adeguatamente. Una felice soluzione di tali problemi è necessaria a garantire all'uomo un buon rapporto col suo ambiente, che si esprime anche nella condizione dell'equilibrio psichico e nel senso di sicurezza di sé che l'uomo acquista nella realtà. Ma perché ciò sia possibile è necessario che le informazioni che gli sono fornite dalla cultura si mantengano aggiornate, in rapporto al mutare dei problemi che la dinamica della situazione storica costantemente propone in termini nuovi alle generazioni che si seguono nel corso del tempo.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.