Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can request more content in your language…

PEP-Web Tip of the Day

Would you like more of PEP’s content in your own language? We encourage you to talk with your country’s Psychoanalytic Journals and tell them about PEP Web.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Zanuso, B. (1987). Edi Gatti Pertegato, Dietro la maschera - Sulla formazione del Sé e del falso Sé. Milano, Franco Angeli, 1987, pp. 254, L. 25.000.. Psicoter. Sci. Um., 21(4):126-127.

(1987). Psicoterapia e Scienze Umane, 21(4):126-127

Edi Gatti Pertegato, Dietro la maschera - Sulla formazione del Sé e del falso Sé. Milano, Franco Angeli, 1987, pp. 254, L. 25.000.

Review by:
Billa Zanuso

Ecco un bel libro. Si potrebbe definirlo un libro bello nella sua umiltà, se questa parola non risvegliasse una immagine di triste asservimento passivo a formulazioni altrui. Nel libro della Pertegato non v'è ombra di asservimento né di passività. La teoria di Winnicott viene ripercorsa attraverso una lettura attenta e partecipe, diretta a chiarire i punti più oscuri e problematici, sottoposta ad un confronto fra il concetto di Sé di Winnicott e le formulazioni, gli arricchimenti, le deformazioni che ha subito nella teoria e pratica psicanalitica posteriore, con particolare attenzione a Hartmann, Mahler, Jacobson, Kohut e Kernberg. Il messaggio fondamentale di Winnicott, l'importanza decisiva del rapporto madre-bambino nel primo anno di vita, il ruolo positivo dell'«ambiente facilitante» nel fondamento del Vero Sé, viene chiarito nel suo significato, nella sua genesi, nelle conseguenze positive e negli esiti negativi che l'assenza o l'insufficienza della «preoccupazione materna primaria» possono produrre sulla salute psichica dell'infante e, successivamente, sull'uomo adulto. Il riferimento alla teoria di Winnicott, secondo l'autrice, dovrebbe informare di sé la pratica medica e l'assistenza sanitaria alla madre a partire dalla gravidanza. A quest'aspetto l'autrice dedica la prima parte del libro, che inizia con un excursus sulle più recenti ricerche mediche e psicologiche circa il rapporto psiche-soma nell'individuo umano a partire dalla nascita e anche dal periodo prenatale, campo questo ancora solo parzialmente esplorato, e termina con una denuncia degli abusi che l'ambiente ospedaliero può perpetrare ai danni del neonato «che non soffre perché non capisce», nell'ignoranza e nella non applicazione delle acquisizioni sulla psicologia prenatale e neonatale.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.