Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly go to the Table of Volumes from any article…

PEP-Web Tip of the Day

To quickly go to the Table of Volumes from any article, click on the banner for the journal at the top of the article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bassi, F. (1988). Paolo Zanelli, Uno sfondo per integrate. Bologna: Cappelli, 1987.. Psicoter. Sci. Um., 22(2):93-96.

(1988). Psicoterapia e Scienze Umane, 22(2):93-96

RECENSIONI

Paolo Zanelli, Uno sfondo per integrate. Bologna: Cappelli, 1987.

Review by:
Fabiano Bassi

La grande mole di lavori teorici in campo psicologico e psicoanalitico sullo sviluppo ha da tempo precisato e confermato l'importanza centrale che l'ambiente svolge, in senso positivo o negativo, sulle potenzialità evolutive — affettive e cognitive — del bambino. È questa la ragione per la quale psichiatri e psicologi attribuiscono grande rilievo all'indagine dei modi nei quali gli adulti (genitori, insegnanti o educatori) si relazionano col bambino: la valutazione dell'ambiente è infatti un momento essenziale nella definizione di una diagnosi del bambino. La teoria psicoanalitica dello sviluppo infantile ha inoltre consentito di superare la tradizionale rigida scissione fra normalità e patologia: la diagnosi, più che un elenco di mancanze, diventa così uno studio dinamico fra potenzialità e deficit interni ed esterni al bambino, e si trasforma anche in uno strumento utile per un lavoro sia di prevenzione che di terapia. In entrambi questi campi lo psichiatra si trova allora a dover tradurre il proprio punto di vista in termini pedagogici, ed è a questo punto che egli si arresta se non trova «dall'altra parte» un interlocutore che possa costruttivamente apportare il punto di vista pedagogico e possa al contempo correttamente esprimere le indicazioni concordate secondo il vocabolario e la metodologia di queste discipline.

Il libro di Paolo Zanelli sembra, a tal fine, capace di presentare una proposta metodologica in grado di porsi come una sintassi alla quale sia lo psichiatra che il pedagogista possano attingere. Pur avendo un impatto più diretto sul lavoro dell'operatore di ambito psicopedagogico, esso possiede infatti un potenziale interesse anche per chi è impegnato con compiti più specificamente terapeutici in campo psichiatrico e neuropsichiatrico infantile. Zanelli pone infatti il lettore davanti a un approfondimento dapprima teorico quindi pratico deil'elemento concettuale dello «sfondo integratore», fornendone una visione che ne lascia intravvedere le possibilità di utilizzazione in svariati contesti, pur con alcune riserve sulle quali torneremo.

Nella

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.