Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To keep track of most popular articles…

PEP-Web Tip of the Day

You can always keep track of the Most Popular Journal Articles on PEP Web by checking the PEP tab found on the homepage.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

di Diodoro, D. (1988). Dipartimento di salute mentale di Pordenone (a cura del), Emarginazione, psichiatria, lavoro. Il reinserimento sociale e la formazione professionale, Pordenone: Diessemme, 1987, pp. 238.. Psicoter. Sci. Um., 22(2):101-102.

(1988). Psicoterapia e Scienze Umane, 22(2):101-102

Dipartimento di salute mentale di Pordenone (a cura del), Emarginazione, psichiatria, lavoro. Il reinserimento sociale e la formazione professionale, Pordenone: Diessemme, 1987, pp. 238.

Review by:
Danilo di Diodoro

Pordenone: il nome di una giovane provincia rimbalzato più volte in questi anni tra coloro che si sono occupati di psichiatria. E anche chi non ha seguito da vicino le esperienze che li si stavano sviluppando, di sicuro e venuto a sapere che dà quelle parti persone con le idee chiare e una grande sensibilià umana e sociale erano al lavoro. Ecco adesso la possibilità di entrare in contatto con quella realtà, attraverso questo libro che ripercorre alcune tappe dell'esperienza psichiatrica del Dipartimento di salute mentale di Pordenone. Il volumetto e dedicato molto significativamente a Vincenzo Sarli, recentemente scomparso, sensibile e brillante ispiratore della psichiatria pordenonese. Da sottolineare, inoltre, l'interesse mostrato verso quest'ultima dalla Comunità Europea, presente con un contributo finanziario che ne ha reso possibile lo sviluppo. Tale contributo ha comunque avuto anche un preciso significato: il riconoscimento all'esperienza psichiatrica pordenonese del rango di modello sperimentale nell'ambito del progetto europeo di accrescere l'attenzione verso i problemi dei soggetti portatori di handicap (anche mentali) e soprattutto verso le loro difficoltà di inserimento sociale.

Scritto a più mani con una sorta di struttura a mosaico, il libro ha spiccati accenti di critica istituzionale, come quando, lasciando affiorare apertamente quelle che erano le idee di Sarli, aggredisce il concetto di ergoterapia di stampo manicomiale. E così che trova spazio lo sviluppo delle cooperative di lavoro nelle quali l'adattamento passivo e sostituito con il reale aumento di autonomia e contrattualià personale del paziente. I temi toccati dai vari autori si sviluppano facendo riecheggiare le parole che hanno sostenuto la trasformazione della psichiatria italiana degli ultimi anni: deistituzionalizzazione, territorio, intervento sociale, riabilitazione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.