Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To print an article…

PEP-Web Tip of the Day

To print an article, click on the small Printer Icon located at the top right corner of the page, or by pressing Ctrl + P. Remember, PEP-Web content is copyright.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bassi, F. (1990). Norbert Elias, Eric Dunning, Sport e aggressivitĂ . Trad. V. Camporesi. Bologna: Il Mulino, 1989 (ed. orig. Quest for excitement. Sport and leisure in the civilizing process. Oxford: Basil Blackwell Ltd., 1986), pp. 364, Lit. 35.000.Antonio Roversi (a cura di), Calcio e violenza in Europa. Trad. dei saggi stranieri: U. Livini, G. Panzieri, A. Roversi, D. Panzieri. Bologna: Il Mulino, 1990, pp. 186, Lit. 16.000.. Psicoter. Sci. Um., 24(4):125-134.

(1990). Psicoterapia e Scienze Umane, 24(4):125-134

RECENSIONI

Norbert Elias, Eric Dunning, Sport e aggressività. Trad. V. Camporesi. Bologna: Il Mulino, 1989 (ed. orig. Quest for excitement. Sport and leisure in the civilizing process. Oxford: Basil Blackwell Ltd., 1986), pp. 364, Lit. 35.000.Antonio Roversi (a cura di), Calcio e violenza in Europa. Trad. dei saggi stranieri: U. Livini, G. Panzieri, A. Roversi, D. Panzieri. Bologna: Il Mulino, 1990, pp. 186, Lit. 16.000.

Review by:
Fabiano Bassi

Alle ore 7.00 postmeridiane di Greenwich dell'8 luglio 1990 quasi 1 miliardo di persone, piuttosto equamente distribuite sul pianeta, si è predisposto a compiere la stessa operazione: sintonizzare il proprio televisore sul canale che trasmetteva la cronaca della finale del campionato mondiale di calcio fra Germania e Argentina. Il gioco del calcio ha così ancora una volta dimostrato di essere il fenomeno capace di convogliare su di sé l'attenzione del maggior numero di esseri umani. E' dunque naturale che verso una vicenda dalla risonanza sociale così clamorosa si volgano anche gli studiosi delle scienze umane e sociali, non solo per caratterizzarne i motivi di interesse, ma anche per cercare di far luce sull'altro aspetto che porta sempre più spesso il calcio alla ribalta delle cronache, cioè quello della violenza che ad esso si collega. I due libri che qui presentiamo hanno appunto intenti di questo tipo, e riescono assai bene, come vedremo, ad arricchire le possibilità di comprensione dei fenomeni sportivi: ad entrambi, però, può essere mossa la critica, che esprimiamo sin d'ora, relativa al fatto di non voler comprendere, o di volere addirittura deliberatamente escludere, la chiave di lettura psicoanalitica nella discussione di questo argomento, una chiave di lettura che a noi sembra, come cercheremo di dimostrare, molto utile e per certi aspetti ineludibile ai fini della completezza dell'operazione.

Partiamo dal testo di Elias e Dunning, che si compone di una serie di saggi, parte frutto del lavoro individuale dei due autori, parte della loro collaborazione. Il concetto forte che sorregge il libro nella sua interezza è un concetto che Norbert Elias ha già proposto ed elaborato per la discussione dei fenomeni sociali in generale, e cioè la teoria del processo di civilizzazione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.