Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use Pocket to save bookmarks to PEP-Web articles…

PEP-Web Tip of the Day

Pocket (formerly “Read-it-later”) is an excellent third-party plugin to browsers for saving bookmarks to PEP-Web pages, and categorizing them with tags.

To save a bookmark to a PEP-Web Article:

  • Use the plugin to “Save to Pocket”
  • The article referential information is stored in Pocket, but not the content. Basically, it is a Bookmark only system.
  • You can add tags to categorize the bookmark to the article or book section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1990). David B. Feinsilver (a cura di), Un modello comprensivo dei disturbi schizofrenici. Trad. di Giovanni Foresti e Giuseppe Civitarese. Milano: Cortina, 1990 (ediz. orig.; Towards a Comprehensive Model for Schizophrenic Disorders, The Analytic Press, 1986), pp. XXIX + 389, Lit. 35.000.. Psicoter. Sci. Um., 24(4):146-147.

(1990). Psicoterapia e Scienze Umane, 24(4):146-147

David B. Feinsilver (a cura di), Un modello comprensivo dei disturbi schizofrenici. Trad. di Giovanni Foresti e Giuseppe Civitarese. Milano: Cortina, 1990 (ediz. orig.; Towards a Comprehensive Model for Schizophrenic Disorders, The Analytic Press, 1986), pp. XXIX + 389, Lit. 35.000.

Il tentativo di avviarsi alla definizione di un modello comprensivo del disturbo schizofrenico capace di integrare teorie e tecniche terapeutiche di ispirazione psicoanalitica con le conoscenze sulla psicologia dello sviluppo e con i dati delle ricerche neurofisiologiche e neurobiologiche è perseguito da D. Feinsilver, curatore di questa raccolta di saggi, con notevole coerenza, pur nella consapevolezza delle difficoltà metodologiche inerenti a tale impresa. Il volume presenta scritti destinati ad un convegno sull'opera di Ping-nie Pao, deceduto nel 1981. I contributi sono distribuiti in sezioni dedicate ai problemi diagnostici, agli aspetti teorici, alle ricerche di psicopatologia dell'età evolutiva e al trattamento. Nell'insieme il libro rappresenta un ideale proseguimento e approfondimento delle concezioni di Pao, attraverso il confronto fra autori che si differenziano considerevolmente anche nei modelli psicoanalitici di riferimento ma comunque condividono, come Grotstein, l'approccio integrato che contraddistinse l'opera di Pao. Lichtenberg riflette sulla ricca messe di dati dell'osservazione sperimentale del rapporto neonato-nutrice e pone interrogativi sulla tenuta di concetti quale stadio indifferenziato e autistico e sulla centralità, in parte già limitata nella sua portata da Pao, del concetto di regressione. Feinsilver, nel suo saggio conclusivo, delinea un concetto di «Sé vulnerabile» nelle sue vicissitudini evolutive e nelle prospettive di trattamento.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.