Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of Freud SE or GW…

PEP-Web Tip of the Day

When you hover your mouse over a paragraph of the Standard Edition (SE) long enough, the corresponding text from Gesammelte Werke slides from the bottom of the PEP-Web window, and vice versa.

If the slide up window bothers you, you can turn it off by checking the box “Turn off Translations” in the slide-up. But if you’ve turned it off, how do you turn it back on? The option to turn off the translations only is effective for the current session (it uses a stored cookie in your browser). So the easiest way to turn it back on again is to close your browser (all open windows), and reopen it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mantovani, M.L. Sanza, M. (1994). Marsha M. Linehan, Cognitive-Behavioral Treatment of Borderline Personality Disorder. New York: The Guilford Press, 1993, pp. 558, $ 39.50. Marsha M. Linehan, Skills Training Manual for Treating Borderline Personality Disorder. New York: The Guilford Press, 1993, pp. 105, $ 19.95.. Psicoter. Sci. Um., 28(2):131-137.

(1994). Psicoterapia e Scienze Umane, 28(2):131-137

RECENSIONI

Marsha M. Linehan, Cognitive-Behavioral Treatment of Borderline Personality Disorder. New York: The Guilford Press, 1993, pp. 558, $ 39.50. Marsha M. Linehan, Skills Training Manual for Treating Borderline Personality Disorder. New York: The Guilford Press, 1993, pp. 105, $ 19.95.

Review by:
Maria Luisa Mantovani

Michele Sanza

Alla presentazione del libro faremo seguire un confronto con il trattamento dei disturbi borderline proposto da Otto Kernberg. Infatti il paziente con un disturbo di personalità presenta sia una diffusa patologia della sfera affettiva e cognitiva che manifestazioni disfunzionali del comportamento. Per queste ragioni nel trattamento di tali pazienti sembra potersi trovare una buona occasione per un confronto metodologico, sia teorico che pratico, tra indirizzo psicoanalitico (vedi su Psicoter. Sc. Um. n. 1, 1994 la panoramica della più recente letteratura sull'argomento a cura di Fabiano Bassi) e indirizzo comportamentistico, e sul loro eventuale uso sinergico. Abbiamo scelto il modello di Kernberg, tra i vari modelli di approccio psicodinamico proposti in letteratura, per la sua importanza ed influenza sulla psicoterapia dei borderline e, soprattutto, in quanto abbiamo avuto entrambi la possibilità, in qualità di visiting fellow, di lavorare al New York Hospital, di cui Kernberg è direttore medico. In uno dei reparti dell'ospedale specializzato nel trattamento dei disturbi borderline, il seven south diretto da Charlie Swenson, è stato adottato da circa tre anni un modello di cura che prevede l'affiancamento alla tradizionale terapia individuale di tipo analitico di un programma di trattamento psicoeducazionale di gruppo mutuato dal manuale di Marsha Linehan, e di un insieme di interventi di milieu anch'essi di derivazione comportamentistica. Questa esperienza costituisce a nostro avviso un prezioso laboratorio di psicoterapia.

Presentare

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.