Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: Downloads should look similar to the originals…

PEP-Web Tip of the Day

Downloadable content in PDF and ePUB was designed to be read in a similar format to the original articles.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Breviglieri, P. (1994). Fulvio Scaparro, Gustavo Pietropolli Charmet, BelletĂ : adolescenza temuta, adolescenza sognata. Torino: Bollati Boringhieri, 1993, pp. 176 + X, lit. 24.000.. Psicoter. Sci. Um., 28(2):145-147.

(1994). Psicoterapia e Scienze Umane, 28(2):145-147

Fulvio Scaparro, Gustavo Pietropolli Charmet, Belletà: adolescenza temuta, adolescenza sognata. Torino: Bollati Boringhieri, 1993, pp. 176 + X, lit. 24.000.

Review by:
Paolo Breviglieri

Nell'ampio panorama dei testi sull'adolescenza, il duplice saggio di Fulvio Scaparro e Gustavo Pietropolli Charmet è sicuramente interessante per l'originalità della sua impostazione e del suo linguaggio. Nell'introduzione viene presentato metaforicamente al lettore come un «gam», ovvero uno scambio in mare aperto tra due baleniere impegnate nella caccia; gli autori si descrivono così come persone che, attraverso rotte culturali e professionali diverse, hanno inseguito e incontrato molti adolescenti cercando di comprenderli e soprattutto di lasciarsi provocare dalla loro irriducibile ricchezza e complessità. Entrambi sono accomunati dal rifiuto di ogni schematismo teorico e dal desiderio di mettere in luce non solo gli aspetti critici e preoccupanti di questa fase di vita, quanto piuttosto la carica propulsiva e creativa in essa contenuta. Il titolo «Belletà» allude proprio all'adolescenza come a un momento di profonda vitalità che viene poi ricordato dall'adulto con una carica di nostaglia e di idealizzazione. I saggi sono quindi due: il primo, di G.P. Charmet (psicoanalista, docente di Psicologia dinamica all'Università Statale di Milano), affronta, utilizzando storie cliniche tratte dalla sua esperienza psicoterapeutica, i temi «classici» del processo adolescenziale: il conflitto tra condizionamenti del passato e progetti sul futuro, la separazione dalle immagini e dalle relazioni dell'infanzia, la nascita sociale e gli strumenti di individuazione quali il gruppo e la coppia.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.