Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see author affiliation information in an article…

PEP-Web Tip of the Day

To see author affiliation and contact information (as available) in an article, simply click on the Information icon next to the author’s name in every journal article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1994). Renzo Canestrari, Pio Ricci Bitti (a cura di), Freud e la ricerca psicologica. Bologna: Il Mulino, 1993, pp. 329, lit. 40.000.. Psicoter. Sci. Um., 28(4):139-140.

(1994). Psicoterapia e Scienze Umane, 28(4):139-140

Renzo Canestrari, Pio Ricci Bitti (a cura di), Freud e la ricerca psicologica. Bologna: Il Mulino, 1993, pp. 329, lit. 40.000.

Ecco finalmente raccolti in volume gli atti del convegno dedicato a Freud nel cinquantesimo anniversario della sua morte (1939) organizzato dall'Istituto di psicologia dell'università di Bologna nel maggio 1989, che i curatori dedicano alla memoria di C. Musatti. «Freud e la cultura del suo tempo», «Problemi attuali delle filologie freudiane» e «Freud e la ricerca psicologica» sono le tre sezioni in cui i diciassette contributi del volume sono distribuiti. Per quanto riguarda la prima sezione, i contributi di G. Carloni, A. Novelletto e A.M. Accerboni («S. Freud nei ricordi di E. Weiss») su Freud e la psicoanalisi in Italia sono preceduti da quelli di H. Leupold-Loewenthal e di D. Anzieu relativi ai mondi di lingua tedesca e francese. Apre la seconda parte D. Meghnagi, la cui fama di studioso delle radici ebraiche della creatività di Freud ha potuto recentemente sostanziarsi anche nella cura dell'antologia Freud and Judaism (Karnac Books, 1993). Seguono il contributo di P.C. Bori su Oskar Pfister (già pubblicato sul n. 3 1990 di questa rivista) e una serie di annotazioni di D. Anzieu sull'autoanalisi di Freud, attorno a cui ruota la sua celebre monografia in due volumi. Chiude questa sezione l'intervento di P.F. Galli, «Le psicoanalisi e la crisi della psicoanalisi», centrato sulla insostituibile funzione della metapsicologia e della teoria generale, che la psicoanalisi contemporanea ha invece preferito ridimensionare (p. 188). La terza sezione, che intende mettere in luce «che cosa e come della psicoanalisi freudiana è stato sottoposto a verifica per diventare un dato inseribile in un corpo di conoscenze convalidato sperimentalmente» (p. 8), è infine imperniata sui contributi seguenti: E. Funari (Freud e i processi cognitivi), R. Carli (Freud e la psicologia clinica), G. Trombini (Freud e la medicina psicosomatica), D. De Martis (Freud e l'indagine psichiatrica), D. Foulkes (Freud e la psicologia del sogno), G.V. Caprara (Freud e la psicologia della motivazione e delle emozioni), M. Battacchi (Il modello freudiano dello sviluppo affettivo.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.