Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: Downloads should look similar to the originals…

PEP-Web Tip of the Day

Downloadable content in PDF and ePUB was designed to be read in a similar format to the original articles.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1994). Judith L. Rapoport, Il ragazzo che si lavava in continuazione e altri disturbi ossessivi (Ed. orig.: The Boy Who Couldn't Stop Washing. The Experience and Treatment of Obsessive-Compulsive Disorder. New York: E.P. Dutton Signet, 1989). Torino: Bollati Boringhieri, 1994, pp. 264, lit. 35.000.. Psicoter. Sci. Um., 28(4):141-142.

(1994). Psicoterapia e Scienze Umane, 28(4):141-142

Judith L. Rapoport, Il ragazzo che si lavava in continuazione e altri disturbi ossessivi (Ed. orig.: The Boy Who Couldn't Stop Washing. The Experience and Treatment of Obsessive-Compulsive Disorder. New York: E.P. Dutton Signet, 1989). Torino: Bollati Boringhieri, 1994, pp. 264, lit. 35.000.

Questo è un testo divulgativo sui disturbi ossessivo-compulsivi, scritto però da una specialista, una nota ricercatrice in questo campo che lavora al National Institute of Mental Health degli Stati Uniti. Quando il libro uscì negli Stati Uniti, una intervista televisiva all'autrice suscitò un grande interesse, e un alto numero di persone affette da questi sintomi, che fino ad allora avevano tenuto nascosto il loro disturbo a causa della vergogna di cui tipicamente soffrono molti ossessivi, appresero per la prima volta di essere affetti da una nota malattia ed ebbero il coraggio di «confessare» certi loro rituali. Il volume è costituito per gran parte di avvincenti casi clinici, e si divide in cinque parti: 1) «Parlano i pazienti: i genitori»; 2) «Parlano i pazienti: i bambini»; 3) «Parla il medico» (in questa parte, che contiene anche la storia del paziente che dà il titolo al libro, «il ragazzo che non riusciva a smettere di lavarsi», vi sono anche informazioni sulla terapia di questi disturbi); 4) «I confini della normalità»; 5) «Soffrite anche voi di disturbi ossessivi?» (con un elenco di sintomi per farsi una diagnosi di disturbo ossessivo-compulsivo, e consigli a chi rivolgersi per chiedere aiuto). Alla fine vi è una appendice sul rapporto tra disturbi ossessivi e certe pratiche religiose cattoliche ed ebraiche.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.