Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of this article…

PEP-Web Tip of the Day

When there are translations of the current article, you will see a flag/pennant icon next to the title, like this: 2015-11-06_11h14_24 For example:

2015-11-06_11h09_55

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are published translations of the current article. Note that when no published translations are available, you can also translate an article on the fly using Google translate.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mantovani, M.L. (1995). Joel Paris (a cura di), Bordeline Personality Disorder. Etiology and Treatment. Washington, DC: American Psychiatry Press, 1993, pp. 420, $ 48.. Psicoter. Sci. Um., 29(1):146-147.

(1995). Psicoterapia e Scienze Umane, 29(1):146-147

Joel Paris (a cura di), Bordeline Personality Disorder. Etiology and Treatment. Washington, DC: American Psychiatry Press, 1993, pp. 420, $ 48.

Review by:
Maria Luisa Mantovani

Rispetto ad un'aumentata richiesta di libri sulla patologia borderline, è semplice concludere che i pazienti borderline sono difficili da trattare e il loro trattamento è causa di grosse difficoltà per i terapeuti. Questo libro però è diverso dagli altri perché si affida a dati empirici per poter meglio comprendere e trattare tale patologia. È scritto da esperti che operano in un settore sempre in evoluzione, e in esso troviamo i dati delle più approfondite e attuali ricerche nonché le scoperte cliniche più recenti sull'eziologia e il trattamento. Il libro è diviso in due parti, una appunto sull'eziologia e l'altra sul trattamento, ed ognuna di esse viene chiusa da una overview critica della letteratura. Gli autori sono tutti noti studiosi della patologia borderline. Vi spiccano, nella parte dedicata all'eziologia, Stone, Perry, Clarkin e Otto Kernberg, e in quella relativa al trattamento, McGlashan, Gunderson, solo per citarne alcuni. Nell'affrontare le teorie sull'eziologia della patologia borderline da un lato bisogna considerare i problemi generali relativi alla scoperta delle cause di ogni condizione psichiatrica, dall'altro bisogna riferirsi agli specifici problemi riguardanti le origini di un disturbo di personalità. È inoltre necessario decidere quale specifico aspetto della ricca patologia borderline debba essere considerato come fondamentale o prototipico del disturbo e quali fattori causali si è disposti a ricercare e scoprire nel valutare una patologia che è comunque definita arbitrariamente.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.