Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To contact support with questions…

PEP-Web Tip of the Day

You can always contact us directly by sending an email to support@p-e-p.org.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Wienand, U. (1995). Graeme J. Taylor, Medicina psicosomatica e psicoanalisi contemporanea. (Ed. orig. Psychosomatic Medicine and Contemporary Psychoanalysis, Madison CT: International Universities Press, 1987). Edizione italiana a cura di Franco Orsucci. Trad. di Luciana Baldaccini. Roma: Astrolabio, 1993, pp. 344, Lit. 44.000. Bernhard Strauss, Adolf Ernst Meyer, (a cura di), Psychoanalytische Psychosomatik. Stuttgart, New York: Schattauer, 1994, pp. 267, s.i.p.. Psicoter. Sci. Um., 29(2):132-135.

(1995). Psicoterapia e Scienze Umane, 29(2):132-135

Graeme J. Taylor, Medicina psicosomatica e psicoanalisi contemporanea. (Ed. orig. Psychosomatic Medicine and Contemporary Psychoanalysis, Madison CT: International Universities Press, 1987). Edizione italiana a cura di Franco Orsucci. Trad. di Luciana Baldaccini. Roma: Astrolabio, 1993, pp. 344, Lit. 44.000. Bernhard Strauss, Adolf Ernst Meyer, (a cura di), Psychoanalytische Psychosomatik. Stuttgart, New York: Schattauer, 1994, pp. 267, s.i.p.

Review by:
Ulrich Wienand

Due libri dal titolo simile, pubblicati di recente, ma provenienti da culture molto distanti fra di loro: il volume di Taylor nasce nelle austere stanze di un'università canadese, quello curato da Strauss e Meyer nella variegata galassia delle cliniche psicosomatiche tedesche, due mondi che si ignorano a vicenda.

Graeme J. Taylor, psichiatra e psicoanalista di origine neozelandese, lavora ed insegna nello stesso istituto di Morris Eagle a Toronto, e, come egli stesso mi ha confermato, fra loro due non c'è solo un vicinato di scrivanie, ma anche affinità intellettuale; infatti, il titolo del lavoro di Taylor fa riferimento a La psicoanalisi contemporanea di Eagle [Bari, Laterza, 1988, cfr. recensione di P. Migone in Psicoter. Sc. Um., n. 4/88]. Il lavoro di Taylor, piuttosto eclettico, è forse il compendio più equilibrato e compiuto di una teorizzazione metapsicologica che cerca di individuare la matrice patogenetica dei disturbi psicosomatici. Questa teorizzazione, abbastanza diffusa ed implicitamente accettata dalla maggior parte di coloro che si occupano di psicosomatica in un'ottica non solo biomedica, riconosce alcuni punti cardinali: l'ipotesi del difetto maturativo piuttosto che del conflitto intrapsichico, l'importanza delle primissime fasi della vita e delle relazioni madre-bambino, un'affinità dei disturbi psicosomatici con i disturbi del Sé o con i disturbi di personalità in senso più ampio, l'assunto di uno stadio di sviluppo in cui psiche e soma non sarebbero distinguibili ed infine la caratteristica difficoltà di molti pazienti psicosomatici ad esprimere le proprie emozioni e ad entrare in contatto affettivo con il terapeuta (alexitimia).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.