Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To keep track of most popular articles…

PEP-Web Tip of the Day

You can always keep track of the Most Popular Journal Articles on PEP Web by checking the PEP tab found on the homepage.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1995). Lyn Mikel Brown, Carol Gilligan, L'incontro e la svolta: la psicologia femminile e lo sviluppo delle adolescenti. (Ed. orig., Meeting at the Crossroads: Women's Psychology and Girls Development. Cambridge MA, London: Harvard University Press., 1992), Trad. di Ester Dornetti. Milano: Feltrinelli, 1995, pp. 246, lit. 38.000.. Psicoter. Sci. Um., 29(4):166-167.

(1995). Psicoterapia e Scienze Umane, 29(4):166-167

Lyn Mikel Brown, Carol Gilligan, L'incontro e la svolta: la psicologia femminile e lo sviluppo delle adolescenti. (Ed. orig., Meeting at the Crossroads: Women's Psychology and Girls Development. Cambridge MA, London: Harvard University Press., 1992), Trad. di Ester Dornetti. Milano: Feltrinelli, 1995, pp. 246, lit. 38.000.

Il libro è frutto di anni di lavoro e di ricerca mirati all'approfondimento delle conoscenze sullo sviluppo psicologico femminile nell'arco delle età comprese tra i 7 e i 18 anni. L'iniziativa, promossa dalla Laurei School sulla base del vasto progetto Harvard, comprendeva anche l'indagine su bambini maschi. Il progetto venne sostenuto finanziariamente da varie fondazioni scientifiche, quali la fondazione Cleveland, la G. Gund e molte altre. Ciò ha permesso l'estendersi della ricerca lungo diversi anni, durante i quali vennero seguite e accompagnate tutte le bambine nel corso della loro crescita psicofisica. L'incontro fra le ricercatrici e le bambine ebbe inizio nel 1981 e si estese a varie scuole pubbliche e private statunitensi oltre alla Laurei. Il lavoro è tuttora in corso e riguarda attualmente le adolescenti a rischio e la prevenzione. Le autrici riferiscono sul «viaggio di scoperta» compiuto con un centinaio di ragazze appartenenti alla alta e media borghesia, ma provenienti anche, per il 20%, da famiglie operaie, con un 14% costituito da ragazze di colore. Elemento fondamentale della ricerca è l'ascolto delle «voci» di queste bambine: inflessioni, cambiamenti di tono, incertezze, forza con cui vengono affermati stati d'animo, pensieri e sentimenti. Lo studio rivela in modo significativo l'appartenenza alla cultura tipicamente statunitense, e in questo senso è un documento interessante per capirne più a fondo i parametri estetici e morali; ma proprio per questo motivo l'esperienza documentata in queste pagine è poco riportabile ad altre sfere culturali.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.