Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To view citations for the most cited journals…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the number of citations for the Most Cited Journal Articles on PEP Web can be reviewed by clicking on the “See full statistics…” link located at the end of the Most Cited Journal Articles list in the PEP tab.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Galli, P.F. (1997). EDITORIALE. Psicoter. Sci. Um., 31(1):5-7.

(1997). Psicoterapia e Scienze Umane, 31(1):5-7

EDITORIALE

Pier Francesco Galli

Psicoterapia e Scienze Umane, anno XXXI, n. 1, 1997: una indicazione bibliografica per introdurre il trentunesimo anno di vita della nostra rivista, nata nel 1967 come strumento di supporto delle attività svolte dal «Gruppo milanese per lo sviluppo della psicoterapia - Centro studi di psicoterapia clinica di Milano». Il «Gruppo», costituito sul piano informale nel 1959, iniziò a muoversi pubblicamente nel 1962. La rivista ha raggiunto, dalla fondazione, una propria autonomia nel panorama della cultura nazionale e intemazionale del settore, per cui la testata ha prevalso sulla sigla originaria del gruppo e ne connota ancora oggi la prosecuzione delle attività.

In trent'anni la collaborazione ha coinvolto quattro generazioni di colleghi in grado di interloquire in tempo reale con le problematiche emergenti nella cultura internazionale del nostro campo. Sul piano personale, continuo a rappresentare quel filo conduttore che favorisce la distanza e la collocazione storica. Questo avrà certamente un peso, nei luoghi e nei tempi opportuni, per far luce su diverse zone d'ombra individuate in testi spesso aneddotici e tante volte agiografici pubblicati sulla storia della psicoanalisi in Italia. La posizione di protagonisti e spettatori di prima fila ci permette di ricostituire la memoria storica prima che passaggi significativi scompaiano nell'oblio.

Ho rivolto lo sguardo al passato soltanto per collegare il filo con la trama dell'oggi, nell'ambito di una pratica sociale mai interrotta. Nel nostro stile di lavoro non c'è indulgenza per ricordi lamentosi o trionfalistici, anniversari celebrativi, retoriche personalistiche: la storia continua ad essere uno strumento, una fondazione di metodo per definire azioni e strategie.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.