Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To convert articles to PDF…

PEP-Web Tip of the Day

At the top right corner of every PEP Web article, there is a button to convert it to PDF. Just click this button and downloading will begin automatically.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1997). John Steiner, I rifugi della mente (Ed. orig., Psychic Retreats. Pathological Organizations in Psychotic, Neurotic and Borderline Patients. London: Routledge, 1993). Trad. di Maria Antonietta Schepisi. Torino: Bollati Boringhieri, 1995, pp. 194, Lit. 34.000.. Psicoter. Sci. Um., 31(2):135-136.

(1997). Psicoterapia e Scienze Umane, 31(2):135-136

John Steiner, I rifugi della mente (Ed. orig., Psychic Retreats. Pathological Organizations in Psychotic, Neurotic and Borderline Patients. London: Routledge, 1993). Trad. di Maria Antonietta Schepisi. Torino: Bollati Boringhieri, 1995, pp. 194, Lit. 34.000.

In questo libro, Steiner si propone di mettere a fuoco una particolare organizzazione patologica della personalitá, caratterizzata dalla creazione di uno spazio mentale chiamato, appunto, «rifugio della mente», osservabile in un gruppo di pazienti «difficili», con i quali l'analisi tende a diventare «ripetitiva, statica e sterile». Il «rifugio della mente» consiste in un luogo psichico dove questi pazienti fuggono, interrompendo ogni contatto esterno, quando le istanze della realtá diventano insopportabilmente dolorose sia in senso persecutorio che in senso depressivo. È facile capire come l'Autore utilizzi nel suo lavoro, sia clinico che teorico, la teoria kleiniana, all'interno della quale introduce questo suo contributo originale. Così, alla ben conosciuta relazione fra posizione schizo-paranoide e posizione depressiva, PS ↔ D, viene aggiunta, come una sorta di terza dimensione, la posizione «rifugio della mente»:

Dopo questo iniziale inquadramento teorico, supportato da numerosi esempi clinici, viene proposta una rassegna della letteratura attinente, riguardante, in particolare, le relazioni oggettuali narcisistiche e le organizzazioni patologiche della personalitá. Nei capitoli successivi, utilizzando ulteriore materiale clinico, viene evidenziato come il «rifugio della mente» si presenti ed entri in azione in alcune specifiche organizzazioni psicopatologiche: l'organizzazione psicotica, il rancore e il desiderio di vendetta, le perversioni.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.