Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of Freud SE or GW…

PEP-Web Tip of the Day

When you hover your mouse over a paragraph of the Standard Edition (SE) long enough, the corresponding text from Gesammelte Werke slides from the bottom of the PEP-Web window, and vice versa.

If the slide up window bothers you, you can turn it off by checking the box “Turn off Translations” in the slide-up. But if you’ve turned it off, how do you turn it back on? The option to turn off the translations only is effective for the current session (it uses a stored cookie in your browser). So the easiest way to turn it back on again is to close your browser (all open windows), and reopen it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Gedo, J.E. (1999). LA STORIA INTELLETTUALE DELLA PSICOANALISI, 1973-1998. Psicoter. Sci. Um., 33(1):5-33.

(1999). Psicoterapia e Scienze Umane, 33(1):5-33

LA STORIA INTELLETTUALE DELLA PSICOANALISI, 1973-1998

John E. Gedo

L'autore presenta un'ampia rassegna delle monografie psicoanalitiche più significative prodotte dall'ultima generazione di autori; da ciò sembra emergere che le attuali differenze teoriche all'interno del campo si basano su un disaccordo fondamentale circa l'individuazione della metodologia più appropriata ai fini del raggiungimento della conoscenza. La più rigida di queste dispute epistemiche è quella che contrappone coloro che indicano come centrale il bisogno di empirismo a coloro che invece seguono un percorso prevalentemente razionale. Il primo gruppo concepisce la psicoanalisi come una branca delle scienze naturali; gli autori del secondo, viceversa, ripudiano in modo esplicito tale appartenenza, oppure si limitano a riconoscerla in modo superficiale, dando comunque priorità all'approfondimento di qualche dottrina filosofica. A differenza delle scienze naturali, le discipline che impiegano un'epistemologia razionalista mancano di una griglia di standard condivisi che confermino la validità della disciplina stessa; di conseguenza, le scuole psicoanalitiche che aderiscono al razionalismo possono mantenere i loro punti di vista in modo aprioristico, prescindendo da qualunque tipo di prova empirica che possa nel frattempo venire alla luce.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.