Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To bookmark an article…

PEP-Web Tip of the Day

Want to save an article in your browser’s Bookmarks for quick access? Press Ctrl + D and a dialogue box will open asking how you want to save it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Renik, O. (2000). L'IDEALE DELL'ANALISTA ANONIMO E IL PROBLEMA DELL'AUTODISVELAMENTO. Psicoter. Sci. Um., 34(1):31-59.

(2000). Psicoterapia e Scienze Umane, 34(1):31-59

L'IDEALE DELL'ANALISTA ANONIMO E IL PROBLEMA DELL'AUTODISVELAMENTO

Owen Renik

In questo articolo viene esaminato criticamente ii principio dell'anonimato analitico. Viene evidenziato il collegamento esistente tra l'atteggiamento tecnico orientato verso il non disvelamento dell'analista e la sua idealizzazione. L'autore offre alcune indicazioni preliminari su quale sia il tipo d'informazione su di sé che può essere utile che l'analista comunichi al paziente.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.