Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review the glossary of psychoanalytic concepts…

PEP-Web Tip of the Day

Prior to searching for a specific psychoanalytic concept, you may first want to review PEP Consolidated Psychoanalytic Glossary edited by Levinson. You can access it directly by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Guerrieri, A.M. (2000). L'UTILIZZAZIONE DEL CONFLITTO IN POLITICA. Psicoter. Sci. Um., 34(2):123-127.

(2000). Psicoterapia e Scienze Umane, 34(2):123-127

L'UTILIZZAZIONE DEL CONFLITTO IN POLITICA

Anna Maria Guerrieri

Nell'accadere di quei fatti che la politica sembra ad un tempo produrre e circoscrivere con indicazioni di cause e di schieramenti di volta in volta posti a confronto, ciò che in psicoanalisi è dato come costantemente rimosso dal soggetto per motivi di difesa nevrotica, il conflitto, è utilizzato invece, mediante argomenti e informazioni specificamente politici, proprio al servizio del rigetto (Verwerfung) di una rappresentazione inaccettabile. Un simile fenomeno, una volta riconosciuto come caratteristico dell'accadere politico, potrebbe essere considerato come tipico, e magari mantenuto entro i limiti della sua tipicità, com'è normale che si faccia trattandosi di effetti ed esperienze depositate. Ma non è tanto da questa tipicità che possono trarsi conclusioni significative: al massimo, dati ed elementi di confronto. Mentre più adatta ad un esame della realtà che questo fenomeno produce può essere l'ipotesi che il beneficio di superficie così ottenuto serva a mantenere nascosta alla coscienza politica, proprio mediante procedure e manifestazioni di apparenza conflittuale (contrasti ripetuti, accuse reciproche, prove di forza e di differenza ideologica o di programma) una possibilità molto grave e di volta in volta incombente: quella della crisi.

Stranamente, ma forse non poi tanto, il potere la cui valenza democratica è soggetta a condizionamenti di varia natura, ha in un certo senso un bisogno continuo di «ragioni» da introdurre in un discorso che è essenziale al suo equilibrio.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.