Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To convert articles to PDF…

PEP-Web Tip of the Day

At the top right corner of every PEP Web article, there is a button to convert it to PDF. Just click this button and downloading will begin automatically.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Fissi, S. (2001). Joseph D. Lichtenberg, Frank M. Lachmann, James L. Fosshage, Il Sé e i sistemi motivazionali - Verso una teorìa della tecnica psicoanalitica(Ed. orig., Self and motivational systems - Towards a theory of psychoanalytic tecnique. New Jersey, U.S.A., The Analytic Press, Inc., 1992), Roma: Astrolabio, 2000, pp. 314, Lit. 52.000.. Psicoter. Sci. Um., 35(2):127-130.

(2001). Psicoterapia e Scienze Umane, 35(2):127-130

RECENSIONI

Joseph D. Lichtenberg, Frank M. Lachmann, James L. Fosshage, Il Sé e i sistemi motivazionali - Verso una teorìa della tecnica psicoanalitica(Ed. orig., Self and motivational systems - Towards a theory of psychoanalytic tecnique. New Jersey, U.S.A., The Analytic Press, Inc., 1992), Roma: Astrolabio, 2000, pp. 314, Lit. 52.000.

Review by:
Stefano Fissi

Joseph Lichtenberg continua il suo lavoro di revisione critica della teoria e della tecnica psicoanalitica, lungo un percorso che si snoda con coerenza. In La psicoanalisi e l'osservazione del bambino le teorie della pulsione, dell'affetto, della fusione primaria e della presunta mancanza di attaccamento del bambino vengono rivisitate alla luce degli studi sul bambino piccolo, i quali dimostrano che quest'ultimo ha le competenze per avviare, regolare e organizzare la relazione col fornitore di cure; in Psicoanalisi e sistemi motivazionali (recensito in Psicoter. Sc. Um., 1, 1996) egli propone una riformulazione della teoria psicoanalitica, che viene definita una teoria della motivazione strutturata: i fondamenti dell'accadere psichico, i luoghi d'origine del senso, non sono più le pulsioni del modello strutturale tripartito o gli affetti del modello delle relazioni oggettuali, ma i sistemi motivazionali, sistemi di regolazione interattiva, ciascuno basato su bisogni discreti, ciascuno che implica risposte caratteristiche, ciascuno preparato da pattern di risposta innati che si intrecciano con le attività responsive del fornitore di cure. In questo nuovo testo, Lichtenberg presenta una teoria della tecnica, che viene ulteriormente sviluppata in un altro lavoro, Lo scambio clinico (scheda in Psicoter. Sc. Um., 3, 2000). Questa volta però Lichtenberg non è solo: per i suoi ambiziosi propositi, ha riunito intorno a sé un gruppo di lavoro: Frank Lachmann, noto per altri lavori sulla diade madre-bambino e sulla loro regolazione reciproca, del movimento dei relazionalisti di New York; e Jim Fosshage, anch'egli dei relazionalisti, autore di studi sul sogno e sul circuito transfert-controtransfert.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.