Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for a specific phrase…

PEP-Web Tip of the Day

Did you write an article’s title and the article did not appear in the search results? Or do you want to find a specific phrase within the article? Go to the Search section and write the title or phrase surrounded by quotations marks in the “Search for Words or Phrases in Context” area.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Zorini, E.O. (2001). Johannes Cremerius, Il futuro della psicoanalisi. Resoconti e problemi di psicoterapia. Introduzione di Giorgio Meneguz. Roma, Armando, 2000, pp. 205, L. 28.000, € 14,46.. Psicoter. Sci. Um., 35(4):122-124.

(2001). Psicoterapia e Scienze Umane, 35(4):122-124

Johannes Cremerius, Il futuro della psicoanalisi. Resoconti e problemi di psicoterapia. Introduzione di Giorgio Meneguz. Roma, Armando, 2000, pp. 205, L. 28.000, € 14,46.

Review by:
Eugenia Omodei Zorini

Il libro raccoglie dieci saggi pubblicati su riviste o in antologie di lingua tedesca tra il 1989 e il 1998. L'introduzione, ampia e ben documentata, contiene anche una interessante e sintetica biografia dell'autore. Gli argomenti trattati nel testo appaiono a prima vista scarsamente unitari poiché spaziano dalla storia della propria formazione al racconto di casi clinici, all'approfondimento di vicende del primo gruppo psicoanalitico intorno a Freud, alle questioni del pagamento delle sedute tra professione privata e cassa mutua ed altri ancora. Eppure si ha anche l'impressione di una profonda unitarietà.

Cremerius nel primo saggio, «Tra storia e memoria», racconta il proprio incontro con la psicoanalisi nei primi anni del dopoguerra. I motivi di interesse e passione vengono individuati nell'atteggiamento di libertà e umanità nell'incontro con la persona che soffre piuttosto che con la malattia; la ricerca sull'aggressività umana è un altro motivo di interesse e passione tenendo presente che siamo nell'epoca immediatamente postbellica. L'incontro col pensiero freudiano permette l'apertura del discorso professionale, un po' rinchiuso in ambito psichiatrico medicocentrico, agli interrogativi e alle prospettive antropologici. Da qui si dipanano le scelte e le prese di posizione politiche nell'ambito della professione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.