Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can access over 100 digitized books…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that currently we have more than 100 digitized books available for you to read? You can find them in the Books Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Carere-Comes, T. (2002). LA LOGICA DELLA RELAZIONE PSICOTERAPEUTICA. Psicoter. Sci. Um., 36(3):83-99.

(2002). Psicoterapia e Scienze Umane, 36(3):83-99

LA LOGICA DELLA RELAZIONE PSICOTERAPEUTICA

Tullio Carere-Comes

Friedman ha osservato che «Freud non ha inventato una forma di trattamento: l'ha scoperta». Questo significa che la psicoanalisi è un «fenomeno robusto», dotato di una logica interna o di una struttura essenziale. Di questa struttura Friedman descrive due elementi: la «caccia alla verità oggettiva» e l'«atteggiamento oppositivo». L'Autore parte da questa base per ampliarla in due direzioni. In primo luogo afferma che la struttura essenziale indicata da Friedman non appartiene solo alla psicoterapia psicoanalitica, ma è condivisa da ogni psicoterapia genuina, cioè da ogni trattamento che non separa l'obiettivo tattico della risoluzione del sintomo da quello strategico della formazione personale. In secondo luogo l'Autore colloca i due fattori di Friedman sui due assi ortogonali - quello orizzontale della riparazione e quello verticale della scoperta - che definiscono il campo della psicoterapia.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.