Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine search by publication year…

PEP-Web Tip of the Day

Having problems finding an article? Writing the year of its publication in Search for Words or Phrases in Context will help narrow your search.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Rugi, G. (2003). GRUPPO E SPAZIO MENTALE. Psicoter. Sci. Um., 37(1):113-126.

(2003). Psicoterapia e Scienze Umane, 37(1):113-126

GRUPPO E SPAZIO MENTALE

Goriano Rugi

L'autore tenta di studiare il concetto di spazio mentale nei gruppi utilizzando le concezioni di Matte Blanco sulla multidimensionalità del sogno e quelle di Bion sulla relazione tra esperienza emozionale primaria e spazio geometrico. Viene sostenuta l'ipotesi che il gruppo fondi lo spazio mentale e che il concetto di gruppo nasca dall'esperienza di spazio. Una particolare attenzione viene rivolta al significato del cerchio come determinante spaziale del gruppo a partire dai primi modelli iconografici (Ultima Cena, Compianti). L'uso dei concetti bioniani di non-cosa e di trasformazione sembra infine fornire all'autore la possibilità di seguire lo sviluppo dello spazio mentale in alcune esperienze cliniche.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.